Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Vicks Vaporub

Vicks Vaporub

Non sto così male da Luglio.
Appena lui se ne va la Biblioteca diventa una cripta vuota e ostile.
Ho la febbre ma ti porto fuori a bere. Non è niente, sta' tranquilla, è solo il cuore.
La Letteratura esige il sangue, ma ti salva.
La Letteratura è una bolla calma al centro esatto del Caos.
Il corpo soffre il mio stile di vita, l'eccessivo studio degli ultimi giorni, i dubbi perenni che lui mi provoca.
Ma basta accettare il malessere, prenderselo dentro per superarlo e vedere cose che normalmente non vedi.

Non sto così male da Luglio.
Avevo una febbre terribile, da sembrare tropicale. Sentivo il corpo magro e sfinito e perennemente appiccicoso di umidità e di sudore. Eppure prendevo e me ne andavo in giro per la Città in estasi. Tutto era più colorato, netto, contrastato. Bastava il colore del cielo per turbarmi.
Dio, ma come fa ad essere così blu?
"Sembri sotto anfetamina." M'ha detto il Poeta incontrandomi.
Hemingway in Festa mobile intitola un capitolo “la fame era un'ottima disciplina”.
Quanti capiscono cosa intendesse?
Io sì, perché per provare la febbre non mangio per due o tre giorni e giro per la Città ed è spettacolare.

Il problema è che adesso non è il momento. Dovrei pensare all'esame. Ma come fai a non scrivere con la febbre?
Certi giorni ti sembra di dover scollare le parole una ad una, tanto è difficile scrivere.
Nei giorni di febbre i caratteri ti scorrono sotto le dita senza che tu te ne renda conto.
Ed è spettacolare.

L'automiglioramento è masturbazione. L'autodistruzione invece...
Ho le paranoie. Chiara dice di averlo visto con una ragazza. Riccia. Bionda. Nel Campo.
"Rideva."
Ride pure con me, e spesso. No?
Magari è una della Biblioteca incontrata per strada.
Riccia. Bionda.
Il primo anno il Poeta stava con una riccia bionda di Storia dell'Arte.
Considero questa sua storia - di cui lui non mi ha mai parlato e di cui sono venuta a conoscenza attraverso tutte le altre, che in primo, quando io ero troppo concentrata ad ignorare quello che ero e quello che era successo, lo notavano - il suo più grande tradimento.
A sé stesso.
A quello che dice di essere.
E a me.

La Biblioteca è una cripta ed io sto morendo soffocata.

Nessun commento:

Posta un commento

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...