Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Book-Clutch DIY

Book-Clutch DIY

No, vi prego, guardate con quanta frequenza e dedizione sto aggiornando il blog e amatemi.
Finalmente metto online il tutorial per la bellissima book-clutch che ho sfoggiato da Luisa Che La Dà Via a Tutta Roma suscitando invidia e desiderio presso tutte le fashion blogger invitato.
Anche se non me lo avete chiesto con abbastanza foga.
L'idea, a differenza di quello che tutti credono, non è stata data da Olympia Le-Tan - che comunque stimo moltissimo e deve sentirsi libera di regalarmi una delle sue creazioni quando vuole, magari una book-clutch di Guerra e Pace o Middlemarch o Orgoglio e Pregiudizio








Ma da una book-clutch che girava qualche mese fa su Asos, che però era di un blu troppo acceso, per i miei gusti.




Non ho mai fatto tutorial quindi ci sono buone probabilità che scordi qualche punto vitale.
Nel caso, non esitate a farmelo notare nei commenti, ok?
Ok... Da dove si inizia?
♥ Ingredienti
- un libro sacrificabile
- quattro calamite tonde
- una taglierina
- una matita
- un bicchiere di plastica
- un righello
- della pellicola trasparente
- un oggetto pesante (di solito, un altro libro)
- della vinavil
- un pennello





Il libro: ecco, di questa cosa parliamo per qualche riga: da una parte uccidere libro che amiamo per meri scopi fashion è una cosa abominevole.
Dall'altra, girare per strada con una book-clutch ricavata da, che ne so, un libro di Moccia o di Volo fa a tutti poco onore.
Quindi?
Io vi direi di andare per robivecchi e cercare libri vecchi di scarso valore letterario. Io ho ritrovato nella biblioteca di famiglia - comprata, all'epoca, al metro da mio nonno - qualche copia addirittura doppiona della Selezione del Libro del Reader's Digest, che ha il pregio di avere copertine rigide e a belle fantasie retrò.
Libri come questo sono reperibilissimi su ebay a prezzi inferiori ai cinque euro, quindi ve li consiglio.
Naturalmente assicuratevi, qualsiasi cosa abbiate in mano, che non stiate per uccidere un libro di qualche valore filologico controllando su internet.
Se è poi una prima edizione, non è mai una buona idea.
Altra cosa: più è spesso, più spazio avrete nella clutch.
Prendetene uno bello cicciotto.
Non fatevi spaventare dal peso, una buona parte se ne andrà con le pagine che taglierete.
Passiamo alla pratica?
Passiamo alla pratica.
♥ Aprire il libro, posizionare le calamite, e prendere le misure e segnare il tutto con matita e righello, come mostra l'immagine.
(Si capisce?)
Tenetevi larghi quando segnate le posizioni delle calamite, andando a tagliare è facile fare i fori più piccoli del dovuto.




♥ A questo punto viene la parte più noiosa.
Armatevi di taglierina e... Tagliate. Tagliate tagliate tagliate.
Però solo la parte centrale, eh? Ai due fori per le calamite ci dedicheremo più tardi.
Magari evitate le prime due-tre pagine del libro, quelle che non sono rilegate con i fascicoli centrali ma che sono a se stanti - quelle, insomma, che quando lo aprite svolazzano invece di restare ben attaccate con le sorelle in basso.
Se vi fanno questo scherzetto potete eliminarle del tutto.
Tagliate da parte a parte, fino al fondo estremo del libro.
Non buttate tutto quello che tagliate via, per ora.




♥ Arrivati alla fine, recuperate il bicchiere di plastica, il pennello e la vinavil.
Diluite nel bicchiere la vinavil con un po' d'acqua e distribuite uniformemente col pennello su fondo e lati della cavità creata.
Bene sui lati, ripassate più e più volte.
Il nostro scopo è far appiccicare assieme le pagine.
Evitate però i bordi esterni - quel che è rimasto, insomma, della nostra prima pagina.




♥ Ora, prendete la pellicola trasparente - sì, ok, certe parti mi sono scordata di fotografarle, perdono - e piazzatela alla buona lì sopra.
Chiudete il libro.
La pellicola serve per evitare che anche la copertina si appiccichi al resto.
Ora, piazzate altri due-tre libri sopra al tutto, così che la nostra futura book-clutch mantenga le pagine ben compatte e scordatevi del vostro DIY per almeno 24 ore.
Se, dopo 24 ore, vedete che non è asciutto, aspettate ancora.
Se, invece, è asciutto ma non vi sembra sia abbastanza resistente, date un altro strato di vinavil.
♥ Ora che tutta la parte centrale è integra e compatta e felice, potete dedicarvi con tanto amore ai due buchini per le calamite.
Tenetevi larghi da subito.
È molto più difficile allargare poi.
Credetemi.
(Nella terza delle immagini qua sotto si può vedere un buco che era stretto e che è stato rifinito per due o tre ore, con tanto amore, dalla sottoscritta. Ci vuole un'infinità.)
Le calamite non dovrebbero fare alcuno spessore a prodotto finito, devono scomparire all'interno del libro quindi la profondità dei due buchi dovrebbe essere pari all'altezza di due calamite, quella che posizionerete all'interno del buco e quella che sarà attaccata all'interno della copertina.
Capito?
Ok, anche se non capite il perché, fidatevi e fate come dico io.




♥ Finito il lavoro passate un po' di acqua e vinavil anche nei buchini, a sigillare.
Nel frattempo, se vi sentite in vena di fare le cose precise, potete decoupagiare l'interno della vostra clutch con pezzetti delle pagine avanzate, per renderla un po' più gradevole e ancora più resistente (e per evitare che le monete da cinque centesimi si infilino sfortunatamente tra qualche pagina non così ben incollata.)
♥ Attaccate con il vinavil due calamite all'interno dei buchi.
Lasciate asciugare.
Attaccate le altre due calamite nel posto corrispondere all'interno della copertina.
Lasciate asciugare.
(Non fatelo assieme. Due per volta. Credetemi. Non siete pronte ad affrontare quattro calamite impastate di vinavil che si attraggono tra di loro. Fidatevi.)
♥ Mi sa che abbiamo finito. TA-DAN!




Non ho foto ravvicinate del prodotto finito, ma credo che già quelle del tutorial rendano bene l'idea.
La cosa figa è che sembra in tutto e per tutto un libro.
Era un fottutissimo libro.
Quindi questo tutorial è buono non solo per chi vuole essere fashion come la Snob, ma anche per quelli che devono nascondere soldi, documenti falsi, fiaschette di whisky e sigarette da qualche parte.
Fate un lavoretto così, riempitelo dei vostri segreti e poi infilatelo nuovamente nella vostra libreria.
In questo caso vanno bene pure Moccia, Silvia Avallone, Fabio Volo.
A meno che la vostra libreria stessa non sia così snob da far notare subito che titoli del genere non sono in linea con le vostre solite letture. In quel caso, utilizzateli per il caminetto, ok?

30 commenti:

  1. Semplicemente da provare !!!
    p.s. si, sei stata molto chiara !

    RispondiElimina
  2. D' bellissimo!! Grazie infinite per questo tutorial! Vedo di reperire un LIBRACCIO e provo!

    RispondiElimina
  3. Beh ma così si apre tutto un mondo di scatole portaoggetti-a caso.
    Molto carina!

    RispondiElimina
  4. carinooooo! chiunque ha centinaia di libri che non leggerà mai più nessuno, farli diventare portaoggetti è la miglior cosa, si rendono utili arredando...

    RispondiElimina
  5. Appena trovo il libro adatto (di nullo valore letterario, bello esteticamente e abbastanza spesso) provo anche io, e ti faccio sapere!

    bacio

    RispondiElimina
  6. è fantastica, ma non ci provo nemmeno, perderei la pazienza a tagliare già dopo 20 pagine, essendo costretta già per studio a tagliare sempre.
    complimenti!
    M.

    RispondiElimina
  7. Bellissimo tutorial ,adorabile!

    RispondiElimina
  8. Ho amato questo tutorial.
    Andy,

    RispondiElimina
  9. Piuttosto che girare con un clutch di Moccia, metto le mie cose in una busta di plastica del Conad :D

    Bello bello! Sembra che tu abbia fatto tutorial per tutta una vita ;)

    RispondiElimina
  10. Questa cosa si usava nei tempi passati, per nascondere soldi o cose preziose da eventuali ladri. Io ho trovato uno di questi libri a casa di mia nonna e ne hanno uno anche i miei suoceri, che era della nonna di mio marito. Se era così diffuso, comunque, credo che in realtà ne fossero a conoscenza anche i ladri, quindi mi chiedo quale fosse il vero livello di efficacia di questa cosa.
    Si vocifera anche che alcune bibbie conciate così servissero per far arrivare generi vari ai carcerati, ma temo sia solo una leggenda.
    In ogni caso l'idea di usarli come pochette mi piace immensamente: per una che ama leggere e usare le clutch bag, questo è il massimo. Appena ho tempo lo provo di sicuro!!
    Grazie per il tutorial!

    RispondiElimina
  11. Adesso saprò cosa fare la prossima volta che la tristezza del non trovare un dottorato decente mi assalirà!
    Grazie Snob!

    RispondiElimina
  12. Adoro il tuo Blog, schietto e originale! Mi piace!!!

    Se ti va passa da me :)

    http://modaporter-styleineconomy.blogspot.com/

    RispondiElimina
  13. direi che il tutorial ti è riuscito alla perfezione :)

    RispondiElimina
  14. Ma che bello il tuo blog!

    Ci sono capitata non so come da Firenze4ever...hai un modo di scrivere fantastico, se avrai mai voglia di tradurlo in inglese fammi sapere ;)
    Il tuo modo di scrivere non so xche' mi ricorda http://www.manrepeller.com/

    ciao
    PS ma -15 a cosa? Parigi?

    RispondiElimina
  15. ♡I love it so much!!!!!!!
    from your follower! ♡
    www.welovefur.com

    RispondiElimina
  16. C'è un award per te sul mio blog!

    RispondiElimina
  17. il tuo blog è molto carino,mi piace!!!sono una tua follower!!!a presto!!!

    RispondiElimina
  18. Ok questa sara' la prima cosa che faro' quando trovo un libro figo e sacrificabile :) la tua clutch era la cosa piu' originale dalla Luisa. Altro che il vestito da due euro della Werelse, Ferragni e co.!
    Chiara

    RispondiElimina
  19. Ma ammazzati,povero libro almeno leggilo che ti fai un po di cultura ma pensa te per farci la borsa!!.........

    Beatrice Capitanio.

    RispondiElimina
  20. adoro queste clutch e soprattutto la tua idea si come riprodurla a costo zero!!! la amoooooooooo!!!!
    Post interessantissimo e stupendo.
    visita il mio blog se vuoi su http://laviecestchic.blogspot.com!
    un bacione Marika

    RispondiElimina
  21. Ne aveva una Natalie Portman (libro: Lolita)un anno fa quando era incinta. Se cerchi trovi. Non so giudicare comunque questa cosa del libro cluth ...

    RispondiElimina
  22. Questa cosa è fantastica, ci devo assolutamente provare!! :-)

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...