Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Meis.

Meis.

Ieri mattina ho fatto una cosa terribilmente cattiva.
Anche le persone che sanno cosa ho fatto non possono pienamente rendersi conto di quanto sia drammatica la portata della mia cattiveria, perché non conoscono che parte dei rapporti che ho con le due persone in causa, non conoscono che parte del dolore.
Ieri sera ho scritto una mail.
Questa mattina non trovavo il mio libretto, l'ho cercato e cercato e alla fine era seppellito dalle mie solite cazzate, sullo sgabello di lato al letto.




Questo pomeriggio ho perso il portadocumenti con dentro tutta la burocrazia di due anni di laurea specialistica - tra cui, naturalmente, il libretto di cui sopra - e non credo che la denuncia per smarrimento dagli sbirri o le varie peregrinazioni per Siena possano farmelo ritrovare.
Questo significa qualcosa, ma se un tempo facevo parte di quelli che sapevano e mi era chiaro ogni segnale, adesso non è più così.
Mi sento terribilmente leggera.

5 commenti:

  1. Tutto ciò potrebbe scatenare una furiosa curiosità in me...ma è troppo vago e alla fine ti auguro solo Buon weekend! :)

    RispondiElimina
  2. ..e...dimenticavo...i cattivi vivono più a lungo!

    RispondiElimina
  3. E così difficile definirsi cattivi...se ci sei riuscita credo proprio che tu non lo sia.
    Ti ho scoperta per caso, leggerti è un grande piacere, sono molto più grande di te, potrei esserti madre, ma permetti che lo faccia? Grazie e complimenti !
    Liviana

    RispondiElimina
  4. Trovami il confine , l' esatto confine tra bontà e cattiveria e ti pago una cena.
    TheAnswer79

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...