Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: G.A., 1927-2012

G.A., 1927-2012




{img/img/img}

6 commenti:

  1. Ché, a volte, la bellezza NON è solo negli occhi di chi guarda.

    RispondiElimina
  2. Orsay è un insulto a Orsay, e Gae Aulenti non è stato un grande architetto. Concepire architettura è un'altra cosa, lei si fermava ai dettagli, senza tener conto dell'energia, del contenuto. UN'architettura è un grande contenitore che non deve uccidere il contenuto, non deve imporsi al i sopra di tutto se non per la meravigliosa preponderanza dell'efficenza e delle emozioni che può creare.

    Entrare nella navata devastata dall'aulenti a ORsay è deprimente. Infatti il Comune di Parigi sta cercando di fare di tutto per fare tornare tutti i parigini che ci sono entrati appena una o due volte e non sono più tornati per quella sensazione di presa per il culo infinita, di violenza perpetrata alla Stazione e per violenza perpetrata alle opere maggiori, rilegate a stanzette laterali, senza senso, senza un percorso, senza nobiltà.

    Gae Aulento ha disegnato dei piedistalli per le sculture che sono complessi. Non ritengo giusto il voler competere, non ritengo giusto il togliere luce, non ritengo giusto l'inquinamento attuato. È tutto sbagliato, tutto.

    Ed è molto triste.

    Gae Aulenti è morta, e io non vedo l'ora che il Comune o lo Stato rilanci un concorso internazionale per rifare daccapo il Musée d'Orsay, ridando vita a quella cattedrale meravigliosa, e riportando in vita l'arte.

    RispondiElimina
  3. vogliamo parlare della stazione di Cadorna? dell'Istituto Italiano di Cultura a Tokyo? #abbiamocapitochetipiaceilrosso

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...