Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Un solo proposito: non ci sono buoni propositi.

Un solo proposito: non ci sono buoni propositi.

Insomma, rientrata dal solito check-up natalizio le notizie non sono state buone.
Devi fare una vita più regolare, m'hanno detto.
Devi mangiare di più, m'hanno detto.
Devi smettere di fumare, m'hanno detto.
Devi bere di meno, m'hanno detto.
Me l'hanno detto veramente preoccupati, preoccupati per i chili che non vengono recuperati e per i lividi che non si sa come faccio a farmi sparsi per tutto il corpo.
Mi sono sentita molto stanca, e triste, e con nessuna voglia di fare programmi per questo 2013.

Piuttosto mi sono guardata indietro.

Nel 2012,
ho preso un aereo e mi sono trasferita a Parigi per cinque mesi.
 Ho conosciuto/sopportato la Spora.
Mi sono fatta una fashion week con Gianluca.
Mi sono tirata un po' su.
Ho fatto foto inutili a parti inutili di questo mio inutile corpo, che adesso come adesso non è più buono neanche a farci l'amore.
Sono passata da un pacchetto di sigarette alla settimana ad un pacchetto al giorno.

Ho avuto la fortuna di vivere nella cità più bella del mondo.
 Ho preso qualche aereo, e qualche treno, di troppo.
Ho vissuto facendo, in poche parole, solo colazione. Colazione a tutte le ore.
Mi sono disinnamorata due volte, e innamorata altre due.
Ho smesso di usare i colori.
Sono tornata in Toscana.
Mi sono creata la Safe House perfetta e inviolabile.

E così via. 
Mi sono laureata, ho trovato nuovi amici, ho recuperato alcuni di quelli vecchi, ho smesso di vedere persone. 
Mi hanno fatto del male, ho fatto del male. 
Mi hanno fatto del bene, ho fatto del bene.
Ho smesso di credere in Dio, iniziato a credere al Caos, tentato di salvare e salvato vite di gente che non voleva essere salvata.
Spesso non ho capito un cazzo.
A volte la comprensione è stata così tremenda, immediata e assoluta che ho pianto.

Eppure, dopo tutto questo, ora. Dopo tutto questo, ora, non credo di sentire nulla.
Credo di sentirmi solo tanto stanca.

12 commenti:

  1. Cerco spesso di lasciarti un commento, non ci riesco mai.
    Mi vengono in mente solo inutili banalità.
    Anche a me vengono spesso lividi, non so come.
    Banalità.
    Prima o poi cercherò di dirti quello che capisco quando ti leggo, non ora, non sono capace.
    Fai la brava, conserva quello che hai, c'è tantissimo di bello.
    Buona Notte, Buona Colazione.
    F.

    RispondiElimina
  2. grigio perla
    bianco
    e blu ceruleo

    adoro : )

    RispondiElimina
  3. Konstantin Dimitric Levin6 gennaio 2013 04:24

    La bellezza di perdere le cose sta nella possibilità di ricercarle. Queste sono tutte opportunità che stai sfruttando più di quanto immagini; te ne accorgerai un giorno, quando sarà tardi. Ma vedrai che starai bene, te lo prometto.

    RispondiElimina
  4. Qual è il tuo nome su instagram? :)

    RispondiElimina
  5. Tu sei intelligente, bella, mai banale...aggrappati a tutto questo e avanti.
    un abbraccio,
    Ila

    RispondiElimina
  6. Per me è stato "divertente" seguirti!
    Nel 2013 mi aspetto più...modalità paranoia con puntatine in stile scheggia impazzita!
    Buon Anno :)

    RispondiElimina
  7. ..e credo che questo si chiami vivere...:)

    RispondiElimina
  8. grazie ammora grazie
    se vieni qui ti nutro, lo sai <3

    RispondiElimina
  9. Ciao, fantastico post. Sto cercando di scriverne uno anch'io sui pro-contro propositi del 2013 ma vago per le strade di Parigi (sì, anch'io) in cerca di ispirazione. Sei ancora qui? Ti seguo con bloglovin'!!

    RispondiElimina
  10. Nonostante il forte carico emotivo, questo è uno dei post più belli che abbia mai trovato in rete!

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...