Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: The boys, the girls, they all like Carmen.

The boys, the girls, they all like Carmen.

Ho come l'impressione che qualcuno - qualcuno di molto potente, tipo Dio o l'Universo o la Forza - mi stia portando per il culo.
Ma per il culo parecchio.
Immagino che questo giochino sia terribilmente divertente, per quel qualcuno. Ma un po' meno per me.
Il giochino, di base, consiste in questo: aspettate che la vittima designata raggiunga un certo equilibrio psicofisico - cosa, che per una come me, è tutt'altro che facile. Datele qualche giorno per assestarsi e a quel punto - SBANG! - mandate un elemento di disturbo. E per elemento di disturbo si intende: un uomo. Ora, fate in modo che l'elemento di disturbo, nonostante le ferree resistenze della vittima, faccia tutto il possibile per suscitare interesse nella vittima. Essendo la vittima un elemento in cui suscitare interesse è molto difficile, l'azione di disturbo deve andare avanti per circa - non lo so - sei mesi. 
Appena la vittima si lascia andare, fate sì che l'elemento di disturbo la mandi affanculo.
FINE.

Non è il giochino più divertente del mondo?
È come invitare una signora a sedersi, da veri galantuomini, e poi togliergli la sedia da sotto il culo.
Dio, ancora sto morendo dalle risate.
Il giochino, nell'ultimo anno, è avvenuto ben due volte.
Sono riuscita a levarmi di dosso le ultimissime nevrosi dovute alla lunga, platonica, sfinente relazione con il Poeta - personaggio che, se non avessi le testimonianze di Poupette e qualche amica giurerei essere stato completamente frutto della mia immaginazione. Mi trasferisco a Parigi, mi riprendo. Bam! Mi mandano l'elemento di disturbo A. Resto indifferente, me ne frego, vengo lusingata, cedo appena e bam! - mazzata. Contemporaneamente, dall'altro fronte, subisco le moine di un ennesimo elemento di disturbo, l'elemento di disturbo B. Otto mesi di moine. Distrutta dalla prima mazzata, cerco conforto in una persona che più che un elemento di disturbo consideravo una persona amica. 
BAM.
Voi non sapete quanto si diverte quel qualcuno di estremamente potente.
Forse, però, resosi conto del male fattomi, quel qualcuno di estremamente potente sta cercando di farsi perdonare, credo - o forse è l'ennesimo scherzetto, non lo so.
Proprio ora che ho iniziato a fottermene dei sentimenti, dei rapporti sociali, degli altri - proprio ora che sono di nuovo in pace con me stessa, e nessun altro - ecco che tutti mi amano.
Ho amici, fan, gente che mi stima, gente che mi si vorrebbe scopare, gente che vorrebbe conoscermi, gente che è affascinata da me, gente che è invaghita di me. Non so da dove siate venuti fuori, tutti, ma ne siete tantissimi. Tanti davvero.
Ma non è finita qua.
Perché, indovinate chi si sta ripresentando al cospetto di una donna appena ripresasi?
Nuovamente, l'elemento di disturbo A.
 
Ma, posso dire un paio di cose?
Universo, non ti farai perdonare così facilmente.
Universo, non mi fotti più.
Potete amarmi tranquillamente, io non amo più nessuno.



7 commenti:

  1. wow...ultime parole famose...

    RispondiElimina
  2. Questo post è un déja-vu per me!

    RispondiElimina
  3. La vita è piena di elementi di disturbo. Un giorno vedrai che un'elemento si rivelerà una sorpresa quando meno te lo aspetti!
    E troverete l'equilibrio insieme...
    Simona

    RispondiElimina
  4. davvero è più semplice credere in un'entità superiore piuttosto che cominciare a rendersi conto che magari non si è così speciale ed unico come si vuol credere?
    magari quando cedi, dopo essertela profumata a dovere, questi "elementi di disturbo" si disturbano del tuo essere così profonda, e complicata, e vittima di un'entità superiore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo pensando di risolvere la storia della profondità con tre o quattro colate di cemento a presa rapida dirette nell'anima, magari funziona. Sì, mi piace credere in Dio, a tratti.

      Elimina
  5. Con sto giochino ci prende gusto..capita anche a me
    Quando non sono i cari elementi a ripresentarsi spontaneamente..te li fa incontrare per caso e sempre e sottolineo sempre quando tu sei in stati del tipo appena uscita dalla palestra!
    Conclusione: disturbata e manco in un momento in cui sei una figa!!!

    RispondiElimina
  6. Come ti invidio quell'ultima frase

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...