Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Voglio essere: Sookie Stackhouse.

Voglio essere: Sookie Stackhouse.

(I post dell'etichetta "Voglio essere" possono presentare spoiler violenti: se state vedendo o leggendo il film, telefilm o libro che riguarda l'eroina in questione e non volete sputtanarvi qualcosa, abbandonate questa pagina.)

Mentre i fini intellettuali piangono per il season finale di Mad Men e resteranno soli durante la pausa estiva, noi sciampiste ci stiamo godendo la quinta e gloriosa stagione di True Blood.



Nell'eventualità non siate spettatori e fan di questa meravigliosa serie televisiva, lasciate che ne riassuma i concetti principali per voi:
♥ Sesso.
♥ Sangue.
Ecco, credo basti. Dovendogli trovare un genere direi che si tratta di una serie trash-horror-softporn-thriller-splatter. Non so se esista un'abbreviazione.


Insomma, andando al sodo: siamo in Lousiana - sì, anche le parti sfigate degli Stati Uniti hanno il diritto di essere location di qualche serie - e ci sono i vampiri - tutta gente adulta, non pedopornografia à la Twilight - che, in seguito all'invenzione del sangue sintetico che permette loro di nutrirsi senza sgozzare i poveri esseri umani decidono di fare outing coming out o come clean che dir si voglia e escono dalle bare e vogliono avere i diritti di ogni cittadino e pagare le tasse e God Bless America! e cose così.
La storia è stata tratta da dei libri scritti da una tipa al cui confronto Stephanie Mayer sembra una delle donne più sexy e trasgressiva delle parti sfigate dell'America. (Infatti io non ho i primi tre volumi della serie autografati, perché sono una persona adulta, sono una letterata, laureata, e una fine intellettuale.)
KA-BOOOM!
Sto divagando.
Dicevo, i libri facevano schifo, poi è arrivato Alan Ball - sì, American Beauty, ricordate bene - che ce l'ha fatta a crearne una serie televisiva fantastica.
Splatter come il migliore Tarantino e con così tanto sesso da essere una boccata d'aria fresca nell'irrespirabile atmosfera delle serie tv di modalità nonfacciamotrombareiprotagonistialtrimentinonsappiamocosacazzoinventarci.
(Allego immagine di tre noti telefilm dove il meccanismo base per attirare l'attenzione dello spettatore è la tensione sessuale perennemente irrisolta tra i protagonisti - almeno finché la Deschanel non resta incinta.)


Ora. Parliamo di lei.
La protagonista.
Sookie Stackhouse.


Che tutti ricorderete come la bambina autistica e messaggera di dita mozze di Lezioni di Piano, Anna Paquin.


Quella faccia da autistica le è rimasta, ma in compenso si è trovata un ruolo televisivo in cui al primo episodio della prima stagione era vergine, e ora che siamo alla quinta abbiamo perso il conto.
Anche se non so se è bello vincere un Oscar a dieci anni e poi finire a fare la protagonista di una serie tv dell'HBO.
Certo il bimbo di Home Alone ha fatto una fine peggiore.
Sookie Stackhouse fa la cameriera, è bionda e sente le voci.
Guardate che faccino sveglio.


(A parte il biondo, quindi, è me tra qualche mese, dopo la laurea.)
Sente le voci perché è telepate, e quindi legge i pensieri di tutti.
Leggendo i pensieri di tutti diciamo che è un pochino esclusa dal giro sociale del suo fighissimo paesino della Lousiana, Bontemps.
Ad un certo punto arrivano i vampiri, che, a differenza degli umani che non se la filavano di striscio, vogliono farsela in tutte le posizioni tutti i luoghi tutti i mari tutti i laghi. Passiamo tre stagioni a chiederci per quale cazzo di motivo ci sia tutta quest'attrazione per Sookie senza trovare una risposta plausibile, che fortunatamente ci viene data dalla serie stessa: Sookie è una fata e il sangue di fata fa sangue ai vampiri ancora più del sangue umano.
Non so voi, ma io lo trovo plausibilissimo, no?
Poi, essendo i vampiri sostanzialmente morti e quindi privi di onde cerebrali lei, non potendone leggere i pensieri, si può illudere che siano persone più per bene degli esseri umani. (Cazzata.)
Quindi la giovane e inesperta Sookie si trova a gestire tutta 'sta bella gente qua.


(Sì, Bill è sempre il più sfigato del gruppo.)
Capite perché voglio essere Sookie Stackhouse?
Contemporaneamente altrettante persone vogliono ucciderla o mangiarsela, ma lei cammina incolume e felice come Mr. Magoo per le storyline della serie portando lutto, morte e distruzione attorno a sé - le muore la nonna: colpa sua. Sparano alla migliore amica: colpa sua. Uccidono il ragazzo del migliore amico: colpa sua. Uccidono un numero imprecisato di ragazze del fratello: colpa sua.
Non potendo resistere al mostrarvi la classe e lo stile di questo personaggio nella sua tenuta da lavoro mi sono addirittura iscritta a polyvore e ho iniziato a giocare alla giornalista di Tu Style.
Sookie1

Lo so, sto cazzeggiando alla grande.
In compenso, però, per dissimulare, cazzeggio in Biblioteca.
Magari riesco ad ingannare qualcuno.

18 commenti:

  1. Sookie se la gioca con la moglie di Walter White e la Deschanel in New Girl come personaggio insopportabile che deve morire presto. A me fa proprio prudere le mani, e vederla amoreggiare con chiunque mi dà il voltastomaco. Sì, forse sono un po' esagerata.
    Dopo quattro stagioni è anche dura continuare a guardare sta roba solo per Skarsgard nudo. (però quant'è geniale che questi scopano benissimo e sono morti quindi non resti incinta? un sogno)

    RispondiElimina
  2. vogliamo parlare dell'ironia del fatto che la protagonista di un telefilm vampiresco si chiami "suchi"? il mio obiettivo di oggi è capire perchè questi hanno gli incisivi laterali a zanne e non i canini come tutti i vampiri che si rispettino...

    RispondiElimina
  3. @B. Nah, a me la povera Sookie non sta troppo sul cazzo, a dire il vero. Certe volte è snervante, ma la Deschanel in New Girl la batte alla grande, l'ODIO.

    @dancinginthearch Infatti, SOOKIE. Che cazzo di nome è? Anch'io avevo notato questo problema a livello di dentizione, evidentemente non hanno consultato un odontoiatra prima di fare le dentiere.

    RispondiElimina
  4. Ma il video di Snooo Dog "O, Sookie"? Genio.

    RispondiElimina
  5. La cosa più bella di True Blood è che è terribilmente divertente. Anche Sookie sta diventando divertente e meno figa di legno, con l'andare avanti della stagione.
    Quando ha vomitato sui piedi di Alcide, beh, ho riso per dieci minuti.

    RispondiElimina
  6. La più bella sintesi di un telefilm che io abbia mai letto! Sono sempre stata attratta dalle storie sui vampiri, tutta colpa di Bram Stocker ovviamente!
    Questo telefilm non è da meno: ho visto qualche episodio di una qualche serie e mi è piaciuto subito. Adesso voglio iniziare a seguirla dal principio.
    Che poi anche se facesse schifo c'è sempre Alexander Skarsgard che già me lo sarei fatto in Melancholia che era tutto un bravo ragazzo, figurarsi qui!
    Comunque spero che prima o poi facciano un telefilm/film anche sui vampiri ciccioni perché non ci credo che siano tutti gnocchi!!

    RispondiElimina
  7. @Siboney Lungo il Mississippi di True Blood si incontra di tutto: ci sono pure i vampiri cicciottini e sfigati, i vampiri vecchi, i vampiri bambini - ma non stile Dakota su Twilight, eh, roba credibile - vampiri gay, vampiri cattolici, vampiri stronzi, vampiri simpatici. Guardatelo tutto quando hai tempo che fa morire dal ridere.

    RispondiElimina
  8. questa serie non la conoscevo e ora sono curiosissima!

    review proprio frizzante e piacevole
    :)
    emme

    RispondiElimina
  9. Evviva i vampiri obesi! Basta con i figaccioni... Ma manteniamo Alexander!!

    RispondiElimina
  10. Sto piangendo dalle risate! Un riassunto impeccabile! XD

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. @Chiara (Non so se ti sei accorta che non si parla di Twilight.)

    RispondiElimina
  13. Cara Chiara non hai capito una funchia.
    Detto questo, cara Snob, parliamo dell'inutilità di Tara (al cervello) e della gnocchitudo di Pam.

    La selezione *item* della bambola virtuale di sookie è genio puro, manco spora la sa fare. :D

    RispondiElimina
  14. Non conosco la serie...ma riassunta così mi vien voglia di vedermi almeno qualche puntata!!

    RispondiElimina
  15. quasi quasi mi trasferisco a Bontemps! tutti lì i figaccioni da urlo!
    da fan di vampiri, Twilight è una cagata colossale con quei liceali che sbriluccicano anche di giorno!!
    Eli

    RispondiElimina
  16. povera Anna Paquin, meglio un Oscar che un Telegatto!
    Eli

    RispondiElimina
  17. Si chiama SUCHI STICAUZ. Te credo che tromba un sacco.

    RispondiElimina
  18. Ti prego. Ti prego ti prego ti prego ti prego. Scrivi un nuovo post che ho voglia di leggerti! Ti prego.

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...