Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Muffin, muffin, muffin!

Muffin, muffin, muffin!

Come ben sapete, la mia incompetenza culinaria è assoluta e drammatica.
In due anni e mezzo di blog, infatti, mi sono limitata a spiegarvi come spalmare dell'avocado sopra il pane tostato e come fare dei complessissimi biscotti al burro d'arachidi.
Avanguardia culinaria, me ne rendo conto. Soprattutto in un triste triste mondo web in cui food blog is the new fashion blog. Dove tutti quelli che riescono a cucinarsi un piatto di pasta e ad aprirsi un blog con Blogger credono di fare di cognome Bottura.

Comunque. Per una volta una ricetta che conta più di tre ingredienti m'è riuscita, perfettamente addirittura, quindi è necessario, nonostante a voi non freghi nulla, che io la condivida.
Sia per dare speranza ai casi umani culinari come me, sia per schierarmi definitivamente e pubblicamente in un'annosissima questione.
L'eterna sfida tra il muffin e la cupcake.
Io non posso che votare muffin: in questa nostra società odierna che bada solo all'apparenza e mai alla sostanza, abbiamo bisogno di cittadini pieni di concrete gocce di cioccolato, non effimeri e cremosi sbuffi rosati. 
 
VOTATE MUFFIN!
ABBASSO LE CUPCAKE!
 
(Anche perché, diciamocelo: le cupcake saranno pure carine, ma puntualmente fanno schifo. Schifo. O, se non fanno proprio schifo, non sono comunque buone come te le immagineresti alla vista. Il muffin, invece, è un dolcetto onesto.)

Quindi, dicevamo: Muffin con gocce di cioccolato
 
Ingredienti:
 
♥ 250 gr di farina 00
♥ un uovo
♥ 200 ml di latte
♥ 80 ml di olio di semi
♥ 80 gr di cioccolato
♥ una bustina di lievito
♥ 100 gr di zucchero

Credo basti, ma è sicuro che mi sono scordata qualcosa.
Gli unici utensili di cui avete bisogno, oltre ai classici strumenti di sopravvivenza culinaria, sono i pirottini. Io mi sono dotata degli stampini in silicone dell'IKEA, così non devo neanche fare la fatica di imburrarli & infarinarli.
 
Andiamo alla pratica: prendete tutti gli ingredienti polverosi/farinosi/granulosi/solidi tranne il cioccolato e setacciateli - o, se non avete voglia di setacciarli, mischiateli approssimativamente - in una grossa ciotola. In un'altra ciotola, unite e mescolate con amore tutti gli ingredienti liquidi - nel caso ve lo stesse chiedendo: l'uovo va coi liquidi. Create la cosidetta "fontana" - quella che quando mia nonna faceva la pasta all'uovo io chiamavo "vulcano" - nella ciotola dei solidi e versate il composto liquido al centro. Iniziate a mescolare con forchetta o frusta incorporando lentamente il tutto, cercando di non fare grumi - se la vostra pigrizia è pari alla mia, usate le fruste elettriche.
 
Questo potrebbe essere il momento adatto per accendere il forno, statico, mentendolo a 200°, così quando avrete finito a pasticciare lo avrete già bello caldo.
 
Nel frattempo, se come me non avevate delle gocce di cioccolato ma semplicemente il cioccolato avanzato dalle uova di Pasqua delle cuginette della Bea, prendete la Bea, datele un tagliere ed un coltello e fatele tagliare grossolanamente il cioccolato, che aggiungerete al composto ormai omogeneo che con tanto amore avete creato. Tenetevi da parte qualche pezzetto di ciocccolato, che metterete, appena prima di infornare, sulla sommità di ogni muffin.
 
Versate il composto negli stampini o pirottini che dir si voglia, riempiendoli solo per due terzi - non di più altrimenti i muffin strabordano e diventano dei mostri deformi. Le dosi che vi ho dato sono per circa dodici muffin: io ne ho fatti dieci, e ho lasciato l'impasto dei due rimanenti a Bea, che ha questa passione per la ripulitura delle ciotole dell'impasto dei dolci.

Piazzate il tutto dentro il forno e aspettate venti minuti. 
Passati i venti minuti, iniziate a fare la "prova dello stecchino" - questi misteri della mitologia culinaria me li ha spiegati Bea, io altrimenti che ne potevo sapere di questa cosa dello stecchino - e quando, finalmente, infilzando a morta un muffin questo ne uscirà asciutto, potrete spegnere il forno.

TA-DAN!


Sono o non sono meravigliosi?
EH? EH?


 

23 commenti:

  1. no dai mia cugina le cupcake le fa bellissime e soprattutto buonissime! Quelle ai mirtilli poi :Q_ se provassi i suoi ti ricrederesti!
    Io non so perchè ma i muffin non riesco a mangiarli... Forse perchè la prima volta ne ho mangiati tre di fila e c'è mancato poco che mi uscissero anche dal naso... forse non avrei dovuto esagerare quella prima volta!

    RispondiElimina
  2. Se mi assicuri che sono a prova di imbranata ci provo. Ma i pirottini vanno bene pure quelli di carta?

    F

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I pirottini di carta vanno bene, solo che vanno messi in un supporto rigido, ad esempio degli stampini per muffin in alluminio! Così : http://img638.imageshack.us/img638/8035/84288052.jpg

      :)

      Cate

      Elimina
  3. Anch'io voto per i muffin, e, come te, credo che le cupcake siano terribilmente sopravvalutate: sono solo uno sbuffo colorato di grassi e calorie. Mentre i muffin danno un senso alla tua colazione, ecco, ecco.
    Io li faccio più o meno come te, Snob, ma sostituendo l'olio col lo yogurt bianco. E sono buonissimi.
    Dunque: VOTATE MUFFIN (e inzuppateli nel latte).
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. FERMA, questa cosa mi interessa: posso sostituire l'olio con lo yogurt? DAVVERO? Per il GRANDE GIOVE.

      Elimina
    2. Io lo faccio sempre: yogurt invece dell'olio - e, naturalmente, niente latte, oppure un po' meno, regolati in base alla densità della pasta. Magari sono meno soffici dopo un giorno, come, giustamente, dice Alice qui nei commenti. Però, se li conservi bene (e cioè coprendoli con della stagnola o in un contenitore ermetico), sono buoni anche l'indomani. E, a colazione, col tuo bel bicchiere di latte, sono IL PIACERE.
      Alessandra

      Elimina
    3. Se vuoi posso passarti delle ricette di muffin, anche con lo yogurt. Comunque sì, muffin tutta la vita. :D Livia

      Elimina
  4. Muffin batte cupcake 100 a zero. Anch'io li faccio con lo yogurt e vengono BUONISSIMI (soprattutto se li mangi subito: il giorno dopo diventano un po' duretti).

    RispondiElimina
  5. Aspettavo questa ricetta da quando l'altro giorno hai pubblicato la foto su twitter, ma mi vergognavo a chiedertela.
    sono la svolta della domenica pomeriggio, grazie!

    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CHIEDETE SEMPRE. Ho bisogno di un'interazione continua per essere felice.

      Elimina
    2. siamo nella stessa barca allora. Prossima volta non esiterò!

      S

      Elimina
  6. Massima stima, sono geometrici! Io li feci tutti sbirlenchi, i muffin più depressi dell'universo, confidavano alla vista ogni sbadilata di cucchiaio gettata con forza nel pirottino.

    RispondiElimina
  7. muffin tutta la vita!ma scherziamo?!

    RispondiElimina
  8. Ricordo ancora quando la mia coinquilina anni orsono mi regalò il primo set di stampini per muffin: quanti ne sono passati nel mio forno da allora!
    Mi sono cimentata anche nei cupcake ma non mi hanno entusiasmata: sono solo belli m la sostanza è poca, come dici tu!
    I miei muffin preferiti sono comunque quelli ai mirtilli: imbattibili!

    RispondiElimina
  9. Consiglio da esperta (solo di muffin e nient'altro): se usate gli stampi rigidi (non in silicone)non imburrate/infarinate/compagnia bella ma metteteci dentro il pirottino di carta. Quando son pronti,li tirate fuori direttamente col pirottino. Son carini anche da offire così, sembreranno dolcetti di pasticceria (più o meno, insomma)!!Versione invernale: mele e cannella. Versione bomba: sostituire un po' di farina con del cacao, lammorte!!
    ila

    RispondiElimina
  10. Ruberò impunemente. Sai, io ho un rapporto pessimo con tutto quello che deve crescere in un forno... Freud ne gongolerebbe!

    RispondiElimina
  11. Senza falsa modestia, sono una dea nella preparazione dei muffin: dolci, salati e tutte le sfumature intermedie.
    Io sostituisco SEMPRE il burro con l'olio (perché il burro è il male nella mia testa), ma MAI l'olio con lo yogurt: per mia esperienza personale un grasso ci va assolutamente e lo yogurt non riesce ad avvicinarsi al risultato che dà l'olio nemmeno lontanamente. Anzi, in genere trovo che lo yogurt appesantisca qualsiasi tipo di impasto, anche se usato in combo con l'olio.

    Comunque brava Snob, hanno un aspetto bellissimo <3

    RispondiElimina
  12. io sono negata tesoro, ma prometto che ci provo.
    http://mariakatiadoria.blogspot.it/

    RispondiElimina
  13. Muffin con i mirtilli che si spaccano con il calore del forno e bagnano la pasta: li ho scoperti su you tube grazie a una vecchia inglese un po' particolare... I cupcake sono golosissimi ma la crema ha troppo il sopravvento! Io sono per un Mega muffin e un piccolo cupcake!

    RispondiElimina
  14. Snob ma hai infarinato i pezzetti di cioccolato prima di buttarli nell'impasto?
    Se non li infarino mi affondano sempre e me li ritrovo tutti sul fondo del muffin, che di conseguenza si sgretola/non è proprio bellino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se usi il cioccolato freddo di frigo le goccine non affondano ;)
      lili

      Elimina
  15. Voto per i muffin con i pirottini Ikea, ma non so perché sono impedita nel renderli presentabili.
    Qui comunque ho riportato la mia versione vegana con cui tormento il fidanzato:
    http://30metriquadri.blogspot.it/2013/05/the-ultimate-vegan-muffin.html

    RispondiElimina
  16. bravissima, la tua saggezza in questa votazione è senza pari! basta con il cake design che sotto la meravigliosa apparenza di principessa con gonna rosa/mare colorato/borsa di chanel ha solo un triste pan di spagna, con forse un pochino di crema pasticcera!
    lili

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...