Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Miscellanea generalista in attesa di tempi migliori

Miscellanea generalista in attesa di tempi migliori

Perché nonostante adesso questo sia un blog serio dove offro contenuti pieni di spessore, ogni tanto ritornare alla vecchia modalità nessuno mi ama e ho bisogno di raccontare i cazzi miei a degli sconosciuti fa bene.

Cuoricini?
♥ Sto passando il week end in Provincia. Ma domattina riparto per Siena che già ho un vago senso d'oppressione dalle parti dello sterno. Tipo che mi sento morire. Tipo che sono ventiquattro ore che canto A Rush of Blood to the Head dei Coldplay guardando con aria truce tutto quello che mi sta attorno. Non mi ero mai accorta di avere così tanto odio adolescenziale nei confronti del mio paese natio, chissà da dove esce fuori. Comunque, di base sono venuta qua perché è priorità assoluta la programmazione del viaggio in Indocina che io e Li faremmo ad Agosto - è il nostro reciproco regalo di Laurea, in poche parole. La scelta definitiva è su Laos/Cambogia o Vietnam/Cambogia. Probabilmente la seconda. Diciassette giorni circa con lo zaino in spalla ed ecc. ecc. Il motivo per cui voglio andare in Cambogia è che voglio farmi una foto di fronte i templi come Lara Croft.
Se qualcuno è stato in Cambogia/Vietnam/Laos o Indocina in generale e vuole dare qualche consiglio è il benvenuto. Sappiate che sarà un viaggio un po' temerario quindi consigli temerari, non roba da femminucce. Sto pensando di rileggermi tutti e nove i Manuali delle Giovani Marmotte per essere pronta ad ogni evenienza. Oppure di comprarmi qualcosa scritto da Bear Grylls per lo scopo, non so.
(In verità, il grande dramma e la grande preoccupazione è sempre nei confronti della connessione internet. Dovrò farmi una scheda sim vietnamita.)


♥ Ho passato tre settimane d'inferno in cui gestire tutto - cosa? - e tutti - chi? - è stato pressoché impossibile e ho rischiato il tentato omicidio/suicidio almeno una ventina di volte - quattro delle quali durante il sonno, soffocata dal catrame che ha ricominciato a rivestire i miei polmoni da quando, stressata come non mai, ho smesso di ricordarmi di mettere in carica la mia sigaretta da androide e ho ceduto alla tentazione del pacchetto di Marlboro da dieci, che all'inizio durava due giorni e negli ultimi tempi è arrivato a durare quattro ore. Date le nottate insonni avevo iniziato a fare profonde meditazioni filosofiche con il tabacchino sottocasa sui milligrammi di catrame nei pacchetti da dieci, ma quando mi sono trovata a comprare un pacchetto di Wiston Silver - lo step successivo erano le MS ultralight che fumava la madre casalinga del mio ex, me lo sentivo - ho rimesso a caricare tutto l'ambaradan da androide tabagista e mi sono comprata altre due batterie e dei bocchini di metallo satinato e dei liquidi nicotinosi al marshmallow, alla nocciola - che fa veramente schifo, e all'uva fragola, nonché qualcosa che ricordi il sapore del golden virgina, e, insomma, sono ritornata a svapare, credo, forse, vedremo quanto duro.

♥ Vi ricordo che le #SNOBTEE sono in vendita fino a stanotte a mezzanotte e poi la vostra possibilità di insultare il prossimo indossando una maglietta sparirà del nulla. Comunque, già adesso ringrazio tutti quelli che le hanno comprate. Non tanto perché ci sia stato un guadagno significativo - ancora devo capire se ci sto o non ci sto andando sotto, questo brivido imprenditoriale mi tiene sveglia la notte - al massimo, credo, sarò capace di comprarmici il dominio del blog per i prossimi tre anni e forse fare una donazione di 25$ ai Sea Shepherd. Ma ha fatto piacere vedere un progetto, per quanto piccolo, inutile e sciallo, funzionare così bene. Grazie a tutti, davvero.


♥ Notiziona della settimana: ho fatto un colloquio di lavoro e m'hanno preso per uno stage. Voi direte: sticazzi, ma per una che nonostante sembri una cazzona superba ha l'autostima e la fiducia in se stessa di Penny, l'orfanella che Bianca e Bernie vanno a salvare nel primo film - mica l'aussie cazzuto che cavalcava le aquile dorate del secondo - sono grandi risultati. Il fatto che qualcuno, che un'azienda non consideri la mia presenza lesiva per il fatturato nonostante non sia pagata mi sembra un risultato grandioso. Naturalmente io ho fatto le mie solite cinque o sei gaffe, tipo ho insultato la facoltà di Scienze della Comunicazione quando tutti quelli che erano presenti al mio colloquio erano Scienziati della Comunicazione. Sono un genio? Lo so, lo so.

Voialtri, che mi raccontate?

21 commenti:

  1. Complimenti per lo stage, Snob.
    Capisco benissimo il tuo stato d'animo e sull'aver letto una frase come "Il fatto che qualcuno, che un'azienda non consideri la mia presenza lesiva" mi fa pensare a quanto siamo cretine (con tutto il rispetto eh), perchè anche io l'avrei scritta così, ma noi (mi permetto l'uso di un plurale) non dovremmo pensare a noi come "non lesive", bensì come stupende.
    Poi, va beh, dovrebbero anche pagarci, altro che stage, ma questa è un altra storia...!

    Quando ti leggo, sarò matta, ti sento sempre un sacco vicina. Forse perchè anche io sono riuscita finalmente ad avere un colloquio decente, o per le tre settimane d'inferno che ho passato anch'io, quelle che sicuramente m'aspettano e per quelle sigarette che sembrano sempre troppo poche mentre giri il tuo tabacco e pensi un po' a tutto (sono in fase post rottura freschissima, immagina a quante sigarette al giorno posso stare, oltre a tutto il resto).

    tanti baci Snob e ancora "DAJE" per lo stage!
    v.

    RispondiElimina
  2. Innanzitutto direi buon viaggio e auguri di trovare quel che immagini: Giovani Marmotte e scarrozzate avventurose...a me, invece, per quel che possa interessare, l'Indocina ha sempre dato un'idea di enorme languore, caldo debilitante, fiumi color fango - il delta del Mekong - e tutta quell'aria là, desolata, da "le-cose-non-sono-andate-come dovevano", del colonialismo francese. Con il che sta bene un'immagine, sempre per quanto possa interessare, proprio molto da femminuccia: lontanissima dalla canottiera, pantaloni e scarponi della militaresca Lara Croft, ed invece tutta presa dalle prime pagine de "L'Amante" di Marguerite Duras, ovviamente contaminate con il film. Eccoti quindi in posa alla Jane March appena diciottenne, appoggiata al parapetto di un cadente battello fluviale, con "un vestito di seta naturale, lisa, quasi trasparente...senza maniche, molto scollato", un paio di scarpe di lamé col tacco, e soprattutto "un cappello da uomo con la tesa piatta, un feltro morbido color rosa, con un largo nastro nero". E poi basta però, perché quel libro è veramente di una tristezza incredibile.

    RispondiElimina
  3. Penso che questa sia la terza volta che ti commento, contando anche una domanda su ask.
    Comunque, in Indocina non ci sono ancora stata però ho fatto diverse vacanze temerarie.
    In mezzo al deserto con i touareg e senza vedere anima viva per settimane non ho avuto alcun problema, invece al ritorno da un on the road sudamericano mi sono fatta la mia bella settimana di ricovero ospedaliero con virus tropicale.
    Ergo, occhio all'acqua e alle cose crude che mangi. Ah, e poi rinuncia ad un paio di magliette ma fai spazio ad antizanzare, zampironi e magari una zanzariera da appendere sopra l'amaca.

    RispondiElimina
  4. Vietnam: qualsiasi cosa ti dicano non bere l'Incacola.
    Sigaretta da androide: ti consiglio i liquidini della iPosh (li trovo più saporiti), gusti frutti esotici, different dream, rhum e pesca.

    RispondiElimina
  5. Sono depressa, molto.
    Sono tornata a casa anche io, ho guidato da sola per ore e cantato e parlato da sola per tenermi compagnia (da quando esiste il bluetooth si può fare con agio) ma siccome Axl Rose non mi viene bene, ho spento tutto al km 190.

    Sono felice per il tuo colloquio (ma fatti pagare in fretta) ho visto un modello di beccucci per lo svapatore a forma di teschio che farebbero per te e la tua scelta di viaggio è bellissima!

    RispondiElimina
  6. Ciao, secondo me ti conviene scegliere una sola meta per il tuo viaggio. Io sono stata sia in Vietnam che in Cambogia e ti assicuro che per entrambe non bastano assolutamente 20 giorni! In Vietnam trovi quasi ovunque connessioni wifi quindi per quello non ti preoccupare, inoltre il cibo è ottimo. La Cambogia invece ha dei templi e paesaggi stupendi, ma in alcune zone è ancora molto rurale

    RispondiElimina
  7. Cmq se vuoi maggiori info scrivimi!

    RispondiElimina
  8. Perché Siena non é provincia? uhahaha
    Stage gratuito: a chi non lo darebbero...é gratis!

    RispondiElimina
  9. Il consiglio che ti darebbe mio padre, che ha visitato quei posti zaino in spalla non so quante volte, è di portarti come cambio solo mutande di carta. Così man mano che il viaggio prosegue il tuo zaino diventa più leggero.

    (Sai com'è mio padre... L'hai già conosciuto attraverso qualche mio post...)

    RispondiElimina
  10. http://gynepraio.com/2013/07/15/gynepraio-goes-east/
    qui trovi qualche consiglio per gli acquisti. Se ti serve una checklist completa dei gadget per viaggi temerari, te la scrivo volentieri in privato.

    RispondiElimina
  11. pensa che stai per ripartire di nuovo!

    Silvia&Mari
    Emilia e Salento Effetto Moda
    http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/
    emiliasalentoeffettomoda@gmail.com

    RispondiElimina
  12. scrivere le proprie cose sul blog è terapeutico, per quello che non riesci a smettere. però sappi che alcune persone potrebbero utilizzare le cose che scrivi contro di te.
    ovviamente gente disturbata!
    Per il resto bellissimo post e mi piace moto leggerti

    ❤Thefashionwitch❤

    RispondiElimina
  13. ah, ti leggo da poco, ma mi hai colpito moltissimo. pensa poi quando stamattina ho letto che vuoi andare in Cambogia. da essere intangibile mi sei diventata una PERSONA che vuole andare nella MIA cambogia. normalmente non do consigli a nessuno, perchè la mia conoscenza è al servizio di chi parte con l'associazione di cui faccio parte, però, dato che sto leggendo impunemente i cazzacci tuoi senza ricambiare, potrei farlo ora. se vuoi qualche consiglio scrivimi!

    RispondiElimina
  14. Cara Snob, parti con bagaglio leggero ma infilaci dentro una pila (da testa o da tenere in mano), una "ciabatta" (elettrica, non infradito... In molti alloggi ho trovato solo una misera presa elettrica, ed eravamo in tre a dover ricaricare iPhone, iPod, pile della macchina fotografica etc) e un buon k-way, che se dice di piovere... DILUVIA.

    RispondiElimina
  15. Cara Snob, parti con bagaglio leggero ma infilaci dentro una pila (da testa o da tenere in mano), una "ciabatta" (elettrica, non infradito... In molti alloggi ho trovato solo una misera presa elettrica, ed eravamo in tre a dover ricaricare iPhone, iPod, pile della macchina fotografica etc) e un buon k-way, che se dice di piovere... DILUVIA!

    RispondiElimina
  16. Ciao per il viaggio ti consiglio i metodi di rambo e simili. Per le ferite ed i proiettili portati del whisky, un coltello (quello svizzero tuo è perfetto) ed un calzino da mettere nei denti.

    RispondiElimina
  17. http://www.seat61.com/index.html comincia con questo per il resto io ho fatto tutto con una minima organizzazione, la cosa fondamentale è avere sempre internet sul telefono (e non solo per attività ludiche) il resto son sempre le solite cose. Antizanzare e via. Se vuoi info chiedi che ormai anche sui voli potrei scrivere un libro :D

    RispondiElimina
  18. Sono dunque in ritardo per la #tee?
    dammi qualche info!
    Invece tu prova a dare un'occhiata qui
    http://whc.unesco.org/en/sessions/37COM/
    se ti servono info e dossier dell'Unesco sullq Cambodia te lo mando volentieri.
    Bisous

    Giudi

    RispondiElimina
  19. "Il fatto che qualcuno, che un'azienda non consideri la mia presenza lesiva per il fatturato nonostante non sia pagata mi sembra un risultato grandioso": questa frase è memorabile! Sarà una delle mie citazioni preferite da qui all'eternità!

    RispondiElimina
  20. Ciao!
    Sono appena stata in Vietnam e Cambogia, due paesi mervaigliosi.
    Per la Cambogia vai assolutamente a vedere i templi ad Angkor Wat e non perderti l'alba ai templi che e' uno spettacolo meraviglioso.

    Per il Vietnam non perderti i Cu Chi tunnels dove si nascondevano i prigionieri durante la guerra e le isole sul Mekong che sono molto carine.
    Se poi vuoi risparmiare un po' per la prenotazione dell'hotel guarda lo sconto expedia sul nostro sito
    http://www.cuponation.it/expedia-codice-sconto

    Ely

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...