Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Disagio assoluto e generalizzato

Disagio assoluto e generalizzato

Insomma.
Nonostante io ci metta tutta la mia buona volontà nel prendere la vita con ottimismo - cazzata! - puntualmente il fato fa di tutto per farmi incazzare. 
Io ero tipo: oh che bellezza! vado al Pitti a fare la cazzona e a vedere tutte le mie amiche blogger! oh che gioia!
Sì, perché questo è il periodo dell'anno in cui la gente veramente figa del web va a Firenze, al Pitti, vestendosi in maniera assurda per farsi fare le foto dagli streetstyler, cosa che avrei voluto fare anche io - andare al Pitti, non vestirmi in maniera assurda per farmi fare le foto, credo - se il virus intestinale non avesse scelto di farmi passare questi ultimi giorni abbracciata alla tazza del water
Purtroppo non c'era nessun fotografo ad immortalare i fatti, anche se vi assicuro, la classe con cui abbraccio il water io nessuno mai.
Ora, ma quanta jella&sfiga&sfortuna mi porto appresso?
Ho pensato: vabbé, non c'ho un cazzo da fare, almeno mi scarico la nuova puntata di Sherlock e scrivo un paio di post e guardo qualche film. Contaci.
INTERNET NON FUNZIONAVA.
Quindi ecco, riassumendo: abbracciata al water e al telefono con le operatrici della Fastweb, che ho scoperto avere tutti i call center in Bulgaria e tutti le operatrici bulgare di madrelingua bulgare - con la parola "bulgara" riassumo una misteriosa provenienza est-europea che nonostante il forte accento non sono riuscita a scoprire - il che non rendeva la mia opera di convincimento semplice.
Sono rimasta senza internet fino a ieri.
Che poi avevo tanti bei post in testa e adesso mi si sono ingolfati e non so come farli ripartire.
Per fortuna avevo rifornito il mio amato Kindle Paperwhite di tanti bei ebook - ma dell'amore incondizionato per il Kindle parlerò prossimamente - e mi ero scaricata un fumetto - inconcluso, naturalmente - che volevo leggere tipo da anni e che finalmente ho raccattato in giro per la rete.

(La notizia sul fumetto è stata data solo per poter aggiungere un'immagine random dello stesso al post così da dargli una certa estetica editoriale, che essendo io una fine studiosa dei caratteri del lettore web so bene che se non metto un'immagine a spezzare il post va a finire che non lo leggete neanche.)

Ah, comunque, c'è un immenso lato positivo nella mia attuale disoccupazione: sono a Siena! YAY! Basta Pisa brutta Pisa piena di Pisani - che io a questa cosa che i Pisani sono Pisani non c'avevo mai creduto, ma il Pisano è Pisanissimo, poco da fare. Almeno, quelli che ho conosciuto io.
Sono tornata nella mia bella casetta, nella mia bella città, ed essere lontana dallo squallore post-industriale della provincia pisana mi sta rimettendo al mondo.

Lettrici di Siena - so che ci siete - fatevi sentire che ci prendiamo un caffé, sapete che sono una blogger alla mano.

E voialtre tutte che non state a Siena: che mi raccontate? Ho un mezzo progetto di comunione blogger/lettori in testa: mi sono divertita così tanto ad appiccicare i cuoricini alle buste delle SnobTee che vi ho mandato che  pensavo, non lo so, di mandare una specie di lettera - posta cartacea! francobolli! buste! cuoricini! pennarelli colorati! - ad una lettrice random una volta al mese. Sembra una grandissima cazzata e magari effettivamente lo è, sarà che vi voglio tanto bene e sento il bisogno di riempire con qualcosa di materiale questo spazio fisico che ci divide, che ne so.
Dite che è una cosa idiota?

29 commenti:

  1. No!
    Mi scioglierei in un brodo di giuggiole se vedessi comparire dal buco delle lettere un cuoricino <3.

    Sarebbe una scappatoia dalle solite bollette e dal grigiore delle poste italiane!


    Vivienne

    p.s. Internet non è solo il tuo nemico, mi è mancato questo angolino!

    RispondiElimina
  2. Sì, è una cosa idiota ma mi piace! Hehe.
    Anch'io ho il Kindle Paperwhite, ma che invenzione meravigliosa è?
    Il Pitti, sarà che ci sono stata più di qualche volta come addetta ai lavori ma secondo me perdi niente sai. E poi c'è due volte l'anno, avrai altre occasioni ;-)

    RispondiElimina
  3. Telecom forever, almeno le centraliniste parlano italiano xD

    RispondiElimina
  4. è un'idea tremendamente carina. e dolce. e forse per il sapore un po' vintage o per la mia passione smodata per timbrini, cuoricini, pennarellini colorati la approvo!!!
    nel giorno in cui qualcuno si ritroverà di nuovo una lettera scritta a mano decorata con cuoricini un piccolo sorriso si farà largo sul suo viso e nel suo cuore.
    e poi sì, le mail sono comode, ma proprio non riescono a essere la stessa cosa.
    con affetto,
    sperando che la tua connessione non faccia ulteriori scherzi!

    RispondiElimina
  5. no! fallo assolutamente :)

    RispondiElimina
  6. Io veramente non so dirti quanto mi rincuorano i tuoi post ogni tanto. Non so perché, forse per il fatto che sei una delle poche blogger con contenuti che seguo ma mi mette sempre gioia vedere su fb che hai pubblicato un nuovo post e correre a leggerlo.

    Ciao snob <3

    RispondiElimina
  7. In fondo siamo ognuno il pen pal dell'altro.

    RispondiElimina
  8. Ti prego spiegami questa cosa dei pisani che io son di Pisa e me lo dicono sempre tutti ma.. Ciao, non volete spiegarmela :( cosa facciamo di male? Baci snob, guarisci presto ❤️

    RispondiElimina
  9. Ti prego, sì, quanto mi mancano le lettere.
    [E anche se non dovessi -come probabile- mandarla a me, mi conforterebbe comunque sapere che qualcuno, ancora, scrive su carta, con una penna, mette tutto in una busta, e aspetta. Wow.]
    Per tutto il resto, spero tu stia meglio, e welcome back internet.

    RispondiElimina
  10. Awww! L'odore della carta e dell'inchiostro!

    L.L.

    RispondiElimina
  11. Il tuo blog, come sempre è una conferma ed un rifugio. E detto da me che sono la meno adorante, la più web-sacrilega e cinica navigante vuol dire che è vero.
    Tra l'altro in questo periodo le blogger - non so se hai notato - si son buttate tutte a scrivere di diete e nutrizione, con un'approssimazione pari a me mentre spiego a qualcuno cos'è un fuori gioco (si scrive attaccato?). Ma che due palle. Famo tre.

    Adesso non è che io sarò la lettrice malcagata perché il mio francobollo sarebbe più caro vero? :(

    Guarisci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Halfway io sono più cattiva e malignazza di te. Vai a strozzarti con un budino di semi di chia al mango, vah (4 dollari e 39), fa schifo ma it increases your metabolic rate! rich in antioxidants! AMAZING.

      Elimina
  12. snob, mi sei così simpatica che ho pensato di dirtelo.

    Sz

    RispondiElimina
  13. Uh. Sarebbe una cosa bella. Ahimè, il peccato è che la selezione comprenda una sola lettrice al mese. Mi piacerebbe tanto scrivere una lettera come si faceva una decina di anni fa, inoltre mi incuriosisce molto la grafia delle persone.
    Ah, l'idea mi ricorda un po' quel romanzo di Grossman, "Che tu sia per me il coltello", per un periodo mi era venuta una gran voglia di emulare il protagonista, anche se il libro mi ha garbato fino a un certo punto.

    RispondiElimina
  14. Cara Snob,
    sarei lieta (stracazzolina se mi farebbe piacere) di poter ricevere una tua missiva e di poterti rispondere riesumando anche la cera lacca che ho in qualche cassetto impolverato insieme ai sogni da realizzare... La sola idea che le parole possano prendere un mezzo locomotorio, che possano navigare sul Tirreno o volare al di sopra delle nubi anziché infilarsi tra la rete virtuosa... Bhè il sol pensiero mi elettrizza le meningi e sulle mie gote comparirebbe di sicuro un velo di rossore per il timore di scegliere le parole giuste nel risponderti su carta.
    Ciao
    V

    RispondiElimina
  15. Snob sono una lettrice silente del tuo blog da un sacco, e lo adoro <3 Commento per la prima volta per dirti che è uscita una serie che penso apprezzerai, "Death comes to Pemberley", ambientata sei anni dopo il finale di Orgoglio e Pregiudizio!

    Giulia, ex silente

    RispondiElimina
  16. Trovo che sia un'idea deliziosa e molto profonda. Per anni - diciamo da tredici ai ventidue - ho avuto una fittissima corrispondenza con due ragazze, mai viste, conosciute casualmente anni prima su Mondo Junior, la rivista edita da Mondadori che si occupava di libri per l'infanzia e l'adolescenza. La gioia che mi procurava lo scrivere e il ricevere lettere la porterò sempre con me.

    Io, che faccio parte di quelle che "non stanno a Siena", ti racconto che sono partita rinvigorita da questo nuovo anno. Attività fisica, attività mentale e una quasi felicità. Da non credere.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  17. passo giusto per avvisarti che è ricominciato Community, visto che l'ho scoperto grazie alle tue faq. Se vinco la letterina voglio i glitter dorati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu mi hai dato una notizia bellissima.

      Elimina
  18. Ma è un'idea bellissima invece! Tutto scritto a mano, l'attesa della lettera che deve arrivare *_* io la approvo! E peccato che io sia di Sanremo, l'idea del caffè mi allettava un sacco :(

    RispondiElimina
  19. Non è affatto idiota come idea! Sarà perché adoro le lettere scritte a mano, le trovo più "personali". Peccato che le uniche lettere che ricevo sono da enti religiosi (e sono agnostica, immagina la gioia).
    Hai mai letto "L'arte perduta di scrivere lettere" di Garfield? Curiosità ^^

    RispondiElimina
  20. Snob se tu ci volessi bene compreresti un nintendo 3ds e giocheresti con noi nerd a mariokart. Io sono nel tunnel di Bravely Default e lo amo.

    RispondiElimina
  21. Risposte
    1. Non ti stavo bannando, ero in una tipo riunione di lavoro e non ho toccato il cellulare per qualche ora <3

      Elimina
    2. semplicemente non appare più la dicitura "in attesa di moderazione", ecco perché mi sono allarmata

      Elimina
  22. No, è una cosa molto carina, mi ricorda il club delle letterine di Minni&Co.

    RispondiElimina
  23. La prossima volta che vengo a Siena (colmo della sfiga c'ero giusto ieri) ti propongo panino godurioso al Cencio, con vista di piazza dal balcone.

    RispondiElimina
  24. Curioso come una blogger 3.0 torni ad apprrezzare carta&penna! E con curioso intendo: WOW super cool!

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...