Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: La posta del cuore

La posta del cuore

Allora.
La mia vita è un casino.
È un casino sotto tanti e tali punti di vista che elencarli tutti mi porterebbe al suicidio.
Sono una delle persona più incasinate che io conosca, e nonostante, come dice il grande saggio - o forse ancora più probabilmente qualche cantautrice o cantautore americano degli anni '90
sì, lo so, quei tre puntini di sospensioni messi alla cazzo sono il male. Però c'era la vasca da bagno, mi manca tantissimo la mia vasca da bagno. Che mondo barbaro pieno di piatti doccia, il nostro.

Stavo dicendo. Sì, forse io faccio parte della categoria che danza nella pioggia, che ne so. Se per danzare nella pioggia si intende vivere come vivo io, sommersa dal casino ma alla fine senza troppa paranoia. Certo che a danzare nella pioggia, come c'è scritto sopra, a volte scivoli e cadi e di solito sbatti con l'osso sacro e ti fai male un casino - contando poi che io non sono esattamente la regina sovrana della coordinazione, ecco.

Insomma, sono una persona incasinata e, ve lo giuro, la persona meno adatta per dare consigli a chicchessia. Zero davvero. Però voi continuate a mandarmi mail. O a farmi domande su ask. O simili. Insomma, voi continuate a fidarvi - massicciamente, ingenuamente, stupidamente - di me.
Perché lo fate?
Non lo so.
Cosa vi fa pensare che io sia capace di aggiustare la vostra vita?
Cosa vi fa pensare che la vostra vita abbia bisogno di essere aggiustata?

Però continuate a mandare le mail, ed io spesso e volentieri non rispondo. Non rispondo perché per rispondere per bene avrei bisogno di tempo, e tra il lavoro ed il blog il tempo non ce l'ho mai. Poi le altre mail - quelle dei PR, quelle dei social, quelle dei commenti del blog, quelle del lavoro - si ammucchiano in poche ore, ed io devo cercare la mail a cui dovevo rispondere tra tante, e me la perdo, e me la scordo.
E quando mi riviene in mente mi sento sempre una merda, perché una persona si era affidata a me ed io l'ho delusa, ma mi vergogno pure a tornare con una, due, tre settimane di ritardo.

Come vedete, non sono capace neanche di rispondere a delle mail, figurarci rispondere con consigli sensati.

Però nonostante i miei casini una risolta a questa cosa della posta volevo darla.
Perché non è possibile, eh, che se una scrittrice mi scrive la sua mail venga subito nascosta da tutte quelle di altra gente che di base mi contatta solo per fini commerciali. E poi, anche questa cosa che voglio scrivere più post ma se scrivo i post allora non ho tempo di rispondere alle lettrici, come la mettiamo?

Tramite anche consigli su ask.fm, ho deciso di aprire 'sta posta del cuore.
La mail è: postadelcuore(at)diariodiunasnob.com
La scrivo così, senza link e senza neanche la chiocciolina, proprio per evitare che le PR la scoprano e la inseriscano nei loro fetidi database.

Le regole della posta del cuore sono semplici.
Voi mandate una mail.
Io rispondo, pubblicamente, qui sul blog.
Così io non mi sento in colpa a scrivere un post perché dovrei rispondervi né a rispondervi perché dovrei scrivere un post.
Che ne dite? È così assurda come cosa?

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI!

Visto che molte di voi si saranno scordate e tra una settimana inizieranno a mandarmi mail pregandomi di poter ordinare una #SNOBTEE ad ordini ormai conclusi, vi ricordo che il negozio chiude a mezzanotte di Domenica 22, quindi se dovete comprare FATELO ORA! o aspettate tipo il prossimo anno.
Per coloro che ancora non hanno capito dove come quando: snobtee.bigcartel.com

8 commenti:

  1. Mi piace molto questa idea. Economica/ecologica, tu scrivi, io sono felice, e un'altra persona è altrettanto felice perché riceve una risposta. Bello. Brava :)

    Io il mio ordine l'ho fatto. Sono davvero gioiosa!

    RispondiElimina
  2. Mi piace la tua idea. Un suggerimento per non impazzire: fai un post una volta a settimana con le varie lettere e risposte che hai accumulato, altrimenti devo fare un post ogni mezz'ora. Se ci pensi pure le riviste varie escono ogni 7 giorni;).
    Molto triste per le #snobtee, troppe ristrettezze. Le amerò sulle altre. <3

    RispondiElimina
  3. Snob, tu rispondi alla gente che ti chiede aiuto, io ti faccio i complimenti e scrivo una mail quasi in italiano e non mi rispondi. Però so che hai da fare neh #tantotempoperlaSnob

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho detto che sono un caso disperato per le risposte alle mail :(

      Elimina
    2. Dont Uorri ;)

      Elimina
  4. Ho utilizzato la tua snobtee per scopi ribelli, spero non ti dispiaccia ;) https://www.youtube.com/watch?v=3oWiv17bqa0&list=UU4yTAV3_bUn_fX4C-1gPpsw

    RispondiElimina
  5. PS: sono orgogliosa di essere sul #snobblog ;)

    RispondiElimina
  6. Accidenti a Londra e ai suoi tempi frenetici, al lavoro che mi porta fuori, all'ennesimo trasloco. La volevo la maglietta. Vero che a Londra non l'avresti spedita?

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...