Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: 50+ CLASSICI DISNEY

50+ CLASSICI DISNEY

Ok.
Che io abbia una certa dipendenza da cartoon Disney credo sia una cosa nota.
È una cosa nota, vero?
Insomma, l'avete capito che la mia è una mania, sì?


Ma lo è sempre stata. 
Da piccola il mestiere dei miei sogni era uno, e uno soltanto: essere quella che scriveva le storie per la Disney. Storie per la Disney. Non sapevo disegnare e non mi interessava, sapevo che il disegno era la mera manifestazione di qualcosa di più alto, complesso, elevato: la Storia. Sapevo che la grandezza di Walt Disney non era nella matita, non era nell'animazione, non era nella musica - era in quello che riusciva a fare alle storie. 
E nessuno mi convincerà del contrario.

Poi a sette o otto anni ho letto il primo libro che finiva male di tutta la mia vita: il Signore delle Mosche. L'avevo chiesto in biblioteca perché ne avevo trovato un pezzo nel mio libro di letture delle elementari: non so se ne avevate uno anche voi, una specie antologia di letteratura d'infanzia, dove ti mettevano questi brani slegati da qualsiasi contesto narrativo. Tu stavi lì e leggevi questi spezzoni che non significavano nulla, servivano soltanto ad insegnarti a leggere. In fondo al libro, in lettere molto piccole per una bambina della mia età, c'era la bibliografia: ovvero le fonti, il corpo, la patria di quei poveri pezzi abbandonati e orfani, di quei brandelli di storia senza inizio e senza fine. Ecco: trovarli, rimetterli a posto. Dove: in biblioteca.
Ora, non so quale pazzo sadico - o incompetente - abbia fatto l'errore di mettere un pezzo del Signore delle Mosche in un libro per bambini di terza elementare: però è successo, e diciamo che un po' m'ha rovinato la vita.
Letto il Signore delle Mosche scoprii altro: qualcosa che ancora non riesco a spiegare, ma che era diverso da tutte le storie che avevo letto fino ad allora. Ebbi come l'impressione che, ecco: la Storia non fosse poi così importante.
Ed è la verità, ma alla fine anche la verità non è poi così importante.

Scusate la parentesi.
A parte qualche anno di ribellione nei confronti dell'happy ending, ho sempre continuato a vedere tutti i cartoon della Disney. Per tutte le elementari - sì, elementari - ho lavorato - sapete, mio padre, le sue fisse - in una videoteca: CARTONI! ANIMATI! DISNEY! A! NON! FINIRE!
Un paradiso. Se li prendevo dopo la chiusura e li riportavo la mattina, prima dell'apertura, be': non era sicuro un problema. Se mettevo un pezzo di scotch sul foro anticopia della VHS e poi, ecco, nessuno se ne sarebbe accorto. Consumare il nastro magnetico fino allo sfinimento, fino al rumore bianco, fino alla fine. Ah, VHS, come mi mancate.

Adesso a vedere i cartoni non mi accompagna nessuno - neanche mia madre cede più alle lusinghe. Certo, una ventiseienne che va al cinema da sola a vedere un cartone animato è veramente patetica. Ho provato ad introdurre a Coso l'argomento Disney un paio di volte, partendo dai fumetti che sicuramente sono una realtà più nota e condivisa: dai, quale uomo non ha letto Topolino da bambino?

"Non leggo Topolino."
"Vabbé, l'avrai letto. Da piccolo."
"No."
"Mi stai dicendo che non leggevi fumetti da piccolo?"
"La mia è un'altra generazione."
"Il primo numero di Topolino è del 1930 porcalaputtana, non dire 'ste cazzate sennò i lettori non mi prendono per una gerontofila ma per una necrofila che è peggio."
"Questa conversazione non è veramente avvenuta in questa forma. Queste sono aggiunte che tu stai facendo e che io leggerò e che eviterò di commentare - ecco, mi stai mettendo in bocca che eviterò di commentarle perché vuoi che io eviti di commentarle, vero? Insomma, la vuoi far finit-"
"Non è possibile. Tutti leggevano Topolino."
"Io leggevo Alan Ford."
"..."
"..."
"Quante cose si spiegano."

Insomma, ecco, l'argomento Disney non attacca. Ma sono sicura che continuando a fargli fare sesso con me mentre indosso la maglietta di Paperino da qualche parte porterà.

Fortuna che adesso c'è internet è tutto più facile.

Comunque, questo post era per dire: ho un'idea.

Che ne dite di rifarci tutti i Classici Disney, dal primo all'ultimo, qua sul blog? Alla fine le recensioni cazzone dei film non mi vengono male, no?

18 commenti:

  1. Hai il mio benestare, il mio supporto, la mia complicità e anche la mia sconfinata memoria Disney a tua disposizione. Posso farti anche il commento audio.

    RispondiElimina
  2. Snob! Ti ci accompagno io al cinema a vedere i cartoni Disney! Attendo trepidante le recensioni.

    RispondiElimina
  3. Una volta al mese sento la voglia e la necessità di guardarmi la Bella e la Bestia,Biancaneve,la bella addormentata etc.. Per me sono proprio delle necessità,mi fanno sempre sognare e star in un mondo parallelo **

    RispondiElimina
  4. Bellissima idea! Da dove si inizia? Qualche mese fa ti avevo consigliato di vedere Brisby e il segreto del Nihm. L'hai visto? È bellissimo fidati :)
    La_cretinetti

    RispondiElimina
  5. L'ho detto quando eravamo al mare quest'estate al mio ragazzo: "questo inverno ci spariamo tutti i cartoni Disney in ordine cronologico!". Ancora non abbiamo iniziato, sarebbe un piacere farlo con te :)

    RispondiElimina
  6. IDEA MERAVIGLIOSA <3 Poi le tue recensioni sono già belle da sole.
    Mavie

    RispondiElimina
  7. Ma cosa lo chiedi a fare, cosa? È OVVIO che ci va! <3
    (Questi cuoricini sembrano cazzetti ma insomma ci siamo capite)

    RispondiElimina
  8. Snob, tu e Coso siete fantastici <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho pensato anche io :)

      Elimina
  9. SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Life, Laugh, Love and Lulu

    RispondiElimina
  10. Ti ho scritto qualche mese fa su ask - idiota fidanzato, prendere il treno piangendo tipo fontana, ti butto qualche input poi se ti ricordi bene altrimenti abbiamo contestualizzato :) - e ti seguo sempre qui.
    CERTO che il progetto recensioni Disney (anche la parentesi Pixar?) s'ha da fare!
    Ultima cosa: pure l'idiota fidanzato da piccolo leggeva Alan Ford e non Topolino. Poi cresci e diventi un bigamo disonesto e sentimentalmente sadico E CHIEDITI PERCHÉ.

    RispondiElimina
  11. Secondo me, se uno da adulto diventa una brutta persona o non gli piacciono i film Disney, non si può dare la colpa ad Alan Ford.
    Mio padre lo leggeva in gioventù e qualche numero l'ho letto anche io, e non è brutto.
    Non sarà Topolino o Paperino (e per esempio, nel caso del mio genitore, è stato anche un problema di distribuzione e denaro), ma non è così terribile.
    Scusate eh, sarà che il padre per me sarà sempre il mio eroe, ma a lui i film Disney piacciono!
    Comunque, ciò detto, è un'idea molto bella! :-)

    RispondiElimina
  12. Io leggevo Topolino e PK...e Dylan Dog. Alan Ford non mi hai ispirato, specie i disegni,boh.
    Pfff, nessuno rifiuta la Disney....nè la Pixar eh XD

    RispondiElimina
  13. Adoro Disney e tutto il suo mondo: i cartoni ma anche i film come Mary Poppins & co...li guardo sempre con piacere...ma fare una diretta dove tutte guardiamo un film deciso da te a una certa ora e a un certo giorno e lo commentiamo insieme come se fosse reale è troppo incasinato? la butto lì! :)

    RispondiElimina
  14. Non c'entra coi film Disney, ma se l'antologia di riferimento è la stessa che avevo io, il brano era quello in cui trovano la conchiglia sulla spiaggia :)
    Ai tempi non potevo ancora andare in biblioteca DA SOLA, quindi mi sono impressa nella memoria il titolo, appena ho potuto ho recuperato il libro...e mi sono domandata la stessa cosa ://

    Sivy

    RispondiElimina
  15. Assolutamente sì Snob! Attendo con trepidazione!
    LaFede

    RispondiElimina
  16. Fai sesso con la maglietta????
    F.

    RispondiElimina

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...