Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Double B Tailored Beauty: finalmente posso giurare fedeltà a dei cosmetici.

Double B Tailored Beauty: finalmente posso giurare fedeltà a dei cosmetici.

Come avrete visto sui social, qualche giorno fa - ok, ormai un paio di settimane fa, a dire il vero - io e la dolcissima Sara di Double B Tailored Beauty ci siamo conosciute attraverso la multiforme e tentacolare Spora - ciao Spo! - e ci siamo messe a parlottare di cosmetici ecobio.

Io da quando ho scoperto l'ecobio vivo una vita peggiore. Un tempo ero un essere felice che si abbandonava al packaging e alla pubblicità senza remore, comprando tanto le creme costose quanto quelle economiche e spalmandosele con soddisfazione in faccia. Poi - era il 2006 - arrivato il forum di Capelli Di Fata, e con lui l'ecobio e la consapevolezza di paraffina, siliconi, cessori di formaldeide e tutta l'allegra combriccola. Incapace di memorizzare qualsiasi nozione o nomenclatura più complessa di paraffinum liquidum o dimethicone e priva della volontà di segnarmi l'inci, controllarlo a casa e poi tornare in negozio a comprare mi sono trovata a vagare per i vari Limoni, Tigotà, Gardenia, Acqua e Sapone come un prete che ha perso la fede. 
E adesso che cazzo faccio? Che compro? Che ne so che non so comprando qualcosa di occlusivo e brufolizzante? Oppure qualcosa di terribilmente inutile e costoso?

Insomma, il piacere di girare per gli scaffali delle varie catene di prodotti cosmetici è stato ridimensionato dalla scoperta dell'ecobio - portando anche, non lo nego, enormi vantaggi al mio portafogli. Però ecco, ogni volta che devo comprare una crema viso è un'impresa colossale: guardare l'inci, cercare di scovare tanto la roba buona quanto la malefica, portarselo a casa, mettersela per quattro giorni, scoprire cercandone poi la recensione tipo sull'Angolo di Lola che fa schifo, smettere di mettersi qualsiasi cosa per evitare ogni problema.

Mi sono ridotta a livelli tali che molti dei miei beauty staples sono in poche parole ingredienti: olio di cocco, olio di argan, argilla rhassoul, aceto di mele. Probabilmente anche gli antichi Egizi - scusate, questo è Wilbur Smith che mi è entrato dentro - utilizzavano prodotti un tantino più elaborati dei miei. Poi alla lunga l'olio messo ovunque non fa altro che seccare, eh.

Lo so, lo so. Tra Lola, Carlita Dolce e chi per loro imparare a farsi una crema a casa è una cazzata. Però dovrei comprare gli ingredienti. E un minipimer. E i barattoli. E fare una, due, tre prove. Ma se non c'ho tutta 'sta roba neanche per cucinare, secondo voi mi metto a farlo per una crema viso? Maddai. Sono troppo pigra.

Il problema che mi ha assillato per anni ha finalmente trovato una soluzione in Sara. Vorresti farti la crema ecobio a casina ma non hai né la voglia né il tempo né le capacità? Ok, ci pensa Sara. Andate sul sito di Double B Tailored Beauty per farvi un'idea di cosa si sta parlando, o leggete questo elenco entusiasta da me redatto.

Cosmetici ecobio! Vegan! Cruelty Free! E chi più ne ha più ne metta! Buoni per la pelle, buoni per il pianeta, buoni per il mio cervello che non ha voglia di scegliere!

♥ Purtroppo tanta era l'impazienza di provare creme! nuove creme! che non mi sono soffermata troppo su questa cosa, ma appena finirò queste le prossime me le faccio mandare con le etichette personalizzate. Nere, naturalmente. O grigie. Adesso vedo.

♥ Altra personalizzazione necessaria: quella del profumo. Le creme vengono senza profumo, e potete scegliere tra le varie essenze presenti sul sito oppure se spruzzarci un po' del vostro. Mentre per la crema viso non mi sono posta il problema e l'ho lasciata così com'è, non vedo l'ora che m'arrivi anche la crema corpo da personalizzare a violente spruzzate di Chanel.

Confezioni di vetro. Io amo i barattoli di vetro. Se potessi scegliere di sostituire tutto ciò che c'è di plastica con solo vetro e acciaio sarei la persona più felice del mondo. Immaginate la mia gioia nel vedere i barattoli di vetro.

I prodotti sono eterni: sono dieci giorni che utilizzo tanto la crema quanto il burro e a malapena ho intaccato le confezioni.  Sia per le quantità - solitamente le creme viso sono da 45, massimo 50 ml: questa è da 60 - che per la qualità: ne basta veramente una ditata.

♥ Una delle cose che mi ha sempre trattenuto dal comprare dai più noti siti di cosmetici ecobio, tipo Fitocose o Saicosatispalmi, sono i tempi di attesa: dieci, venti giorni, aspettare disponibilità, ecc. Io non c'ho pazienza, non ce la posso fare. La roba di Sara in meno di 24 ore era tra le mie mani. Spedizione ultraveloce.

Nello specifico, per ora, ho provato due prodotti: la Crema Viso e il Burro Struccante
La Crema Viso è probabilmente una delle migliori creme viso io abbia provato: si assorbe, non tira, non unge, è un'ottima base per il trucco, elimina le screpolature invernali del mio tremendo ed enorme naso senza però farmi diventare lucida la fronte o cose brutte del genere. Ma per quanto possa essere fantastica questa crema, il Burro la supera.
Il Burro Struccante è oggettivamente una meraviglia della cosmetica. Giuro. Io ho il terrore di saponi in faccia: nessuno mi leverà dalla testa che lavarsi la faccia col sapone fa venire le rughe. Dio mi perdoni per gli anni passati ad utilizzare le tre fasi della Clinique. Ormai sono mesi che mi strucco solo con l'olio di cocco. Ecco, il Burro Struccante di Sara è un olio di cocco potenziato e implementato. Mantiene tutti i pregi dell'olio di cocco, ma a differenza di questo non ti lascia unticcia ma morbidosa e felice. Tanto è il mio entusiasmo per questo struccante che lo uso anche la mattina, semplicemente per lavarmi la faccia. Se dovete comprarvi uno struccante compratevelo, davvero.
So che se volessi potrei chiedere a Sara di implementarli a mia immagine a somiglianza tanto il Burro quanto la Crema, ma devo dire che per me sono perfetti così. Forse la mia ansia nei confronti delle rughe avrà bisogno di conforto in qualche implementazione della crema con qualcosa di ancora più anti-age dell'olio di Argan.

Naturalmente i miei progetti d'assillo a Sara sono soltanto iniziati: tartassandola su Facebook la sto lentamente obbligando a produrre un kit da viaggio, uno shampoo secco, un balsamo labbra di quelli tosti, un siero antirughe che io c'ho troppa ansia per la vecchiaia che incombe. State certe che questa non sarà l'ultima recensione di un prodotto Double B Tailored Beauty su questo blog.

Nessun commento:

Posta un commento

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...