Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Sì, sono viva: #nonsoloinrosa, caschetto da paggetto e aggiornamenti esistenziali vari

Sì, sono viva: #nonsoloinrosa, caschetto da paggetto e aggiornamenti esistenziali vari

Quasi un mese che per vari cazzi e mazzi non aggiorno il blog.
Chiedo perdono: è un periodo di progetti deliranti che quasi si stanno realizzando - se mi avessero detto uno o due o tre anni fa che sto facendo quello che sto facendo probabilmente avrei reagito sputando in un occhio all'incauto affermatore di cazzate o forse anche peggio.
Comunque, questo è un discorso che per adesso lasciamo da parte: si dia il via agli aggiornamenti esistenziali!

#NONSOLOINROSA


Aziende! Marchigiane! Fighe!
Voi sapete benissimo quanto io sia poco propensa ad andare agli eventi. Uscire di casa, vedere gente, fare cose: brrrr. Ogni volta che mi invitano da qualche parte io inizio a cercare scuse per non andare. 
Questa volta però, anche a causa di un po' di sano amor di patria, mi sono trovata ad accettare il gentile invito della Luigi Ulissi Exa a fingere di essere una donna sportiva e che si prende cura di sé - nonché, naturalmente, in qualche maniera persona abbastanza nota sul web da giustificare la mia presenza - durante l'evento #nonsoloinrosa
Come al solito, lasciamo parlare le immagini.

Meraviglioso! Hotel! Horizon
Lo so, lo so: vi starete chiedendo: figo, Snob, ma che cazzo ci vado a fare a Montegranaro? In vacanza? Incaute. Voi non sapete che quell'hotel si trova nella culla della tradizione calzaturiera marchigiana. Il che significa scarpe! scarpe! scarpe! ognidove. Quindi fateci un pensiero e per i prossimi saldi siate intelligenti: Hotel Horizon + SPA + Scarpe.

Nelle foto, in sequenza (dall'alto a sinistra)
#1 io che cerco di spararmi un selfie con la maglietta di #nonsoloinrosa mentre, molto lentamente, partecipo alla camminata non competitiva lungomare assieme a Elisabetta Bertolini, l'altra blogger effettivamente fescion che era stata invitata: posso dire di aver utilizzato una donna incinta come scusa per non correre ma soltanto camminare.
(Mamma Nike, perdonami.)
#2 io che naturalmente mi butto nello stand dello yoga e naturalmente vengo dolcemente massacrata dal maestro - volevo fare la figa e invece niente: ho peccato di superbia.
(Mamma Nike, grazie per le Studio Wrap.)
#3 ok, anche se è una camminata non competitiva io sono arrivata armata fino ai denti.
(E per le Pegasus, naturalmente.)
#4 qui mi sparo un selfie mentre due simpatiche estetiste mi massaggiano il culo con dei malefici guanti elettrificati creati dal geniale signor Luigi Ulissi per rimodellare il culo: ora sto cercando di convincere l'Estetista Cinica a prenderne un paio perché, ehi: sarà un caso ma dai primi di Ottobre tutti mi hanno detto che sembro dimagrita.
È stata un'esperienza piacevole - a parte il massaggio elettrificato al culo - ben organizzata, con un'inaspettata affluenza: da marchigiana so bene quant'è difficile fare qualcosa nelle Marche e coinvolgere i marchigiani - siamo esseri un po' forastici, che ci volete fare.
Complimenti, ringraziamenti e bacini vari al signor Luigi Ulissi: spero che il prossim'anno si organizzi la seconda edizione e che mi invitino nuovamente a fingere di essere una persona importante che viene invitata alle cose.

CASCHETTO DA PAGGETTO


Ciao, sono una donna banale che per dare una nuova direzione alla propria vita, invece di fare qualcosa di concreto, preferisce andare dal parrucchiere a tagliarsi i capelli. 
Vi dico semplicemente che il commento più grazioso sul nuovo taglio è stato “Bellina! Sembri un paggio del Drago.” Il che non sembra esattamente un complimento, ecco.
Marta Zura-Puntaroni


La me caschettata, però, si trova relativamente bene: le mie punte erano indecenti, c'era bisogno di un taglio netto: ancora ho qualche difficoltà a riconoscermi allo specchio, ma sono ormai convinta che questo sia il taglio più adatto a me. Forse quando passerò da RiccioCapriccio me farò una frangetta ancora più GiovannadArcosa e accorcerò ulteriormente anche il resto.
Comunque, se siete di Siena o pressi e RiccioCapriccio è troppo lontano, affidatevi senza remore alle ragazze di Skema: lo sanno fare. Utilizzano inoltre un colore per capelli che su di me ha fatto una resa fantastica e che proprio su questo blog, qualche millennio fa, una lettrice mi aveva consigliato: gli Elumen. Anche se non hanno neanche vagamente la gamma di colore delle altre semi-permanenti prendono meravigliosamente anche sul capello non decolorato, quindi fateci un pensierino.


E voi? Datemi i vostri aggiornamenti. 
Spero non vi sia mancata troppo e che non vi manchino i miei post depressi. 

Nessun commento:

Posta un commento

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...