Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: Forse a passare gli ultimi quindici anni a tentare di avere i capelli lunghi ho fatto una cazzata

Forse a passare gli ultimi quindici anni a tentare di avere i capelli lunghi ho fatto una cazzata

Come avrete già letto nei numerosi post di questo blog che parlano di capelli, io ho sempre avuto una fissa per i capelli lunghi. Sarà che da piccola mi obbligavano a tremendi tagli alla maschietto, sarà che le principesse Disney ci hanno violentato con canoni estetici impossibili, ma fino a pochi anni fa la mia opinione era che i capelli corti vanno bene solo se sei lesbica o sotto chemio. Insomma, una presa di posizione piuttosto forte.

Però non sono mai riuscita ad avere dei capelli lunghi. O meglio, lunghetti anche sì, ma questo a costo di tremenda cura, sofferenza e con risultati estetici non esattamente esaltanti. Punte secche cute grassa, crespi, rovinati dalle orecchie in giù, ecc. ecc. - non ditemi: dovresti provare l'olio di cocco! perché ho provato ogni prodotto, naturale e non, dello scibile umano per riuscire a migliorare la condizione della mia testa. Niente. Nel senso: una capoccia mediocre.

Poi c'è anche questa cosa qua, che dei parrucchieri io un po' diffido e quindi mi sono sempre, sempre, sempre limitata a chiedere: taglia due centimetri di doppie punte, PARI. Due centimetri di doppie punte, penso dai miei quindici anni. E la folta, lunghissima e principesca chioma che ho sempre sognato non è arrivata.

Princess Line Up by Lily the Animator
Comunque, un mesetto fa, presa da un momento di frustrazione e dal classico darci un taglio che, lo so, fa molto femmina ma sono dinamiche a cui non riesco a sfuggire, sono andata a rifarmi il verde e ho finalmente deciso di dare un colpo di grazia alle mie rovinatissime e incasinatissime punte.
Insomma, mi sono fatta un caschetto. Lungo, ma sempre un caschetto.
Era dal 2000 che non avevo i capelli così corti.
Dopo il primo momento di panico, in cui ho mandato una bestemmia piuttosto sonora alla povera parrucchiera, mi sono abituata.
Abituata così tanto che, ehi, ci ho dato un secondo taglio: adesso la mia nuca è addirittura scoperta - microdermal! in! vista! - a malapena riesco a raccogliere i capelli, insomma: sono ufficialmente nel mondo dei capelli corti.


I capelli corti hanno una serie significativa e mai calcolata di pregi.

Numero uno: puoi lavarti i capelli quando ti pare, anche tre volte al giorno, perché tanto il concetto di ti si rovinano i capelli o ti vengono più doppie punte o simili è sconosciuto. Per mantenere questo taglio devo passare dalla parrucchiera una volta al mese, non! ho! bisogno! di preservare le lunghezze. Si taglia. Ricambio veloce. Niente sensi di colpa.

Numero due: per lo stesso motivo di cui sopra posso utilizzare finalmente il phon, cosa che mi ero disabituata a fare in un momento imprecisato dell'inverno del 2005. Presa dall'entusiasmo per questo cambiamento mi sono addirittura regalata un nuovo phon ghd, volto a sostituire una specie di ventola elettrica che utilizzavo in rari momenti di fretta da un sei/sette anni. Nulla, sono molto soddisfatta.

Numero tre: fare il verde è molto meno impegnativo che con due spanne in più di capelli, e verde + caschetto asimmetrico = indubbia principessa cyberpunk, parte in cui mi sono calata più che rapidamente.

E sicuramente ci sono tante altre belle cose che ora non mi sovvengono.
Comunque, credo di aver avuto un'epifania con questa storia dei capelli corti. Ho passato anni a sputare sangue inutilmente quando la soluzione era così semplice: caschetto asimmetrico. Chi l'avrebbbe mai detto. Anni passati ad avere Belle come eroina Disney preferita: è ora di cambiare. Mulan, ragazze: Mulan è la soluzione. Belle è una sciampista con velleità letterarie che poi si butta sul matrimonio di interessi col milionario, Mulan è la versione figa e disneyana di G.I. Jane: si taglia i capelli, va in guerra, e salva la Cina.

(Yay per Mulan.)


Dunque, fedeli lettrici con i capelli corti: datemi consigli, tips and tricks sul capello alla Mulan e su come siete abituate voi a gestire la situa.
A breve potrei anche sfornare un post sui miei prodotti preferiti.


Nessun commento:

Posta un commento

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...