Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy: TRE OGGETTI #14 - CANDELE COSTOSE INUTILI E FIGHISSIME

TRE OGGETTI #14 - CANDELE COSTOSE INUTILI E FIGHISSIME

#1 DIPTYQUE TUBEREUSE

Questa è la candela. Quando ero povera e felice e vivevo a Parigi non avevo i soldi per nutrirmi, però andavo avanti a sigarette e candele. Entravo nella boutique Diptyque illudendomi di essere una persona danarosa e compravo questa candela e la accendevo nei miei 10 metri quadrati di appartamento e vabbè, mi sentivo a posto con la vita. Tornata in Italia non sono più riuscita a comprarla - e non sono neanche più riuscita a tornare a Parigi, tale è stato il trauma dell'abbandono - motivo per cui sono passata alle Byredo.



#2 BYREDO LOVELESS

Nonostante la Tubereuse sia la candela, la Byredo Loveless resta la mia preferita. Eliminando tutte le menate sentimentali, questa è sicuramente la cosa più buona a livello olfattivo che esista sulla faccia del cazzo di pianeta. Sfortunatamente la Byredo produce profumi con pressoché tutte le fragranze, tranne, naturalmente, questa, altrimenti avrei già abbandonato il mio Chanel N5 e sarei passata a Loveless in tutte le sue manifestazioni.



#3 LELO FLICKERING TOUCH

La LELO, oltre a produrre i vibrelli che tanto amiamo, si è buttata anche nel magico mondo delle candele. Con il plus che la cera, quando si fonde, diventa un olio da massaggio pronto per tutti i giochetti perversi che volete - inutile che vi dica che sono troppo pigra e ho troppo terrore di distruggere le lenzuola o di dar fuoco a casa per provarle sotto quel punto di vista ma ehi, io ve lo dico, magari siete più coraggiose di me.



Datevi da fare e consigliatemi a vostra volta candele costose inutili e fighissime, grazie.
Ne avete di preferite?

Nessun commento:

Posta un commento

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...