TRE SUGGESTIONI #4: COSE BELLE SU NETFLIX | Diario di una Snob - fashion, lifestyle, travel blogger from Tuscany, Italy
- 0 Commenti Nessun commento

TRE SUGGESTIONI #4: COSE BELLE SU NETFLIX

#1 THE OA

Rivale di STRANGER THINGS per il primo posto la serie TV - fantasy? horror? fantascientifica? impossibile dare un genere esatto - più figa del 2016, THE OA è un prodotto meravigliosamente ben fatto. Nonostante alcune somiglianze narrative - gruppo di ragazzi adolescenti che aiutano protagonista che ha la tendenza a shiftare tra vari piani di realtà e/o universi - con STRANGER THINGS, THE OA riesce a farti stare attaccata a una narrazione sorprendentemente lenta e priva di tutte le paraculate - le battute ciniche di Hopper! ehi, guarda, Winona Ryder è ancora viva! ehi ehi, lo senti Stephen King? ti piace Stephen King? ehi ehi ehi! ma te li ricordi gli anni '80? ti mancano gli anni '80? quanto ci si vestiva male negli anni '80! - che hanno reso STRANGER THINGS la favorita del grande pubblico. THE OA è, sotto questo punto di vista, terribilmente sobria, cosa che probabilmente la rende impossibile da sopportare per un certo tipo di pubblico. Se invece come me avete adorato o state adorando questa serie, non posso che consigliarvi di andarvi a vedere l'altro film della Brit Marling regista/protagonista: Another Earth.


#2 SHERLOCK 

Ok, ammetto che ho iniziato a scrivere questo post qualche giorno fa e per completarlo ho atteso di avere il tempo - vi giuro che saprete a breve cosa ha succhiato via ogni mio briciolo di tempo nell'ultimo anno - per vedere la prima puntata, sicura sarebbe stata un evento fighissimo e eccezionale e che avrei avuto tante cose da dirvi in merito eccetera.
Invece: meh.
Cioè, nel senso, sia chiaro: adoro Benedetto Cetriolcoso e continuo a leggere in giro grandi cose sulla sua attività teatrale e diciamo che l'ho anche apprezzato abbastanza in Dr Strange - anche se forse il fatto che non mi ricordavo neanche di aver visto Dr Strange fino a ora che l'argomento Cetriolcoso non è venuto fuori - però ecco, diciamo che a mio parere la nuova stagione di Sherlock si è un po' adagiata sugli allori delle vecchie battute vecchi successi vecchi stilemi e ha fatto diventare i personaggi - soprattutto nella prima parte dell'episodio - un po' delle macchiette.
Comunque, siamo qui e attendiamo il prossimo episodio con la stessa fedeltà.
Mi raccomando, se ancora non l'avete visto ricordatevi di aspettare la scena finale dopo i titoli di coda - ringraziamo il Poupette ragazzo che ci ha detto questa cosa.


#3 THE CROWN

Mentre tutti hanno parlato a profusione di tante bellissime serie TV che l'amica Netflix ci ha donato durante l'anno scorso - tra le mie preferite: NARCOS - plata o plomo! - l'inarrivabile STRANGER THINGS, la bellezza della puntata San Junipero di BLACK MIRROR - per non parlare della sua colonna sonora - ho sentito veramente poco entusiasmo per una delle produzioni che ho più apprezzato: THE CROWN. Ora, sarà per il mio intrinseco amore per la Regina Elisabetta II - come cazzo fai a non amare la Regina Elisabetta II - sarà perché quando vedi Churchill ti senti sempre a casa, sarà perché parla di un periodo storico vicino ma che alle superiori non abbiamo fatto in tempo a studiare perché a malapena siamo arrivati alla Seconda Guerra Mondiale che tanto agli esami di maturità e chi cazzo se ne fotte della crisi di Suez, ma la soddisfazione che mi ha dato THE CROWN è stata immensa. Comunque Peter Morgan aveva già preso parte a un'altra meravigliosa pellicola sulla Casa Reale Inglese, THE QUEEN, e non potevamo aspettarci nulla di meno.

0 commenti:

Posta un commento

[Ricordate sempre: good grammar is sexy.]